Solo 5 in tutto il mondo sono stati premiati

Il faentino Piccinini premiato dalla UICC

E’ il faentino Filippo Piccinini uno dei cinque professionisti del cancro provenienti da tutto il mondo che sono stati premiati con  borse di studio Yamagiwa-Yoshida Memorial International (YY) le quali danno loro la possibilità di avviare o basarsi su collaborazioni internazionali esistenti nella ricerca sul cancro.

Le borse di studio YY

I vincitori del 2019 visiteranno istituti di ricerca di grande fama negli Stati Uniti, in Canada, in Cina e in Europa per tre mesi.

Filippo Piccinini è l’unico europeo ad aggiudicarsi questa possibilità che, oltre alle visite, include un massimo di 10.000 dollari.

In allegato la lista con i cinque vincitori della borsa di studio.

Chi è Filippo Piccinini

Filippo Piccinini, nato il 20 Aprile 1985 a Forlimpopoli (FC) e residente a Faenza, vanta una curriculum universitario prospero con un master in Ingegneria Biomedica con valutazione finale 110 e lode e un dottorato di ricerca in Tecnologie dell’Informazione.

Oltre ad essere professore presso l’Università di Bologna, è Dirigente Area Ricerca presso l’Istituto Scientifico Romagnolo per lo Studio e la Cura dei Tumori (IRST) di Meldola (FC).

Campi di ricerca: Image Processing, Microscopy, 3D Cell Cultures, Mesenchymal Stromal Cells.

Una speranza per il futuro della ricerca nella lotta contro il cancro.