“Il livello di panico dei cittadini sta provocando uno stress enorme e ci sta portando via lo stato di salute”

I consigli del Dr. Nader Butto dell’Unified Integrative Medicine

Riportiamo di seguito le parole del Dr. Nader Butto dell’Unified Integrative Medicine a proposito dell’attuale emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del contagio di Covid-19.

 

 

“Il coronavirus è ormai un’emergenza globale che ha provocato un’enormi impatti sulla salute delle persone, ma anche a livello operativo ed economico.

Il livello di panico dei cittadini sta provocando uno stress enorme e ci sta portando via lo stato di salute.

Ci sono tanti motivi per non farci prendere dal panico:

  1. Il virus è stato identificato immediatamente chiamato SARSCOV2 e la malattia chiamata COVID-19
  2. Il genoma decodificato in breve tempo e reso disponibile a tutti da parte degli scienziati cinese
  3. Esiste un test relativamente semplice per dettare il virus per isolare i malati e portatori sani.
  4. Nonostante che la contagio del COVID-19 più alto la mortalità è più bassa di quello del SARS o del MERS e leggermente più alta rispetto il virus dell’influenza.
  5. La quantità di persone che muoiono da influenza stagionale è maggiore fino a adesso rispetto malati di COVID-19
  6. La maggior parte dei malati sono lievi e guariscono mentre pazienti con malattie croniche sono rischio di morire
  7. la malattia è ben frenata in Cina e può essere un buon esempio da seguire
  8. l’integrazione fra medicina cinese tradizionale e medicina convenzionale ha dato i miglior risultati.

La situazione attuale sta mettendo a fuoco la fragilità del sistema sanitario e dell’approccio frammentario della scienza moderna che considera l’uomo come una macchina biologica. Non esiste ancora un approccio olistico da parte di istituzioni e governi preposte per mitigare il rischio pandemico e salvaguardare la business continuity in ogni settore della società.  Dobbiamo tornare ad applicare la definizione di salute secondo L’OMS che ha definito salute come uno stato di benessere fisico, psichico, (spirituale) e sociale e non solo assenza di malattia.

La medicina integrativa unificante definisce il benessere come uno stato d’animo con il quale la persona si sente capace di realizzare i suoi progetti nella vita con un senso di amore, libertà e felicità.

Dobbiamo re-definire quindi i concetti di base prendendo in considerazione che l’uomo è una integrazione fra corpo psiche e anima.

Lo stato di salute è uno stato d’equilibrio dovuto ad una risonanza fra lo stato psico-spirituale e la costituzione biologica, nel quale il sistema difensivo è in grado di affrontare gli stimoli esterni ed interni in maniera efficiente da riportare lo stato di omeostasi.

Per affrontare il virus non è sufficiente scappare dal virus ma dobbiamo mantenere lo stato di omeostasi del terreno biologico.

Conflitti psicologici creano uno stato di dissonanza fra l’energia che anima il corpo e il corpo fisico se non risolti provocano un abbassamento dell’energia vitale dell’organo.

La combinazione fra dissonanza e vitalità bassa crea le condizioni adatti per la malattia in generale e l’infezione virale in particolare.

Per prevenire la malattia dobbiamo aiutare tutti ad elaborare il conflitto psicologico e aumentare la vitalità.

Per aumentare la vitalità dobbiamo educare le persone seguire certe regole per migliorare lo stato di benessere:

  1. andare a dormire presto
  2. fare attività aerobica per ridurre lo stress ed anaerobica per aumentare la vitalità
  3. bere estratti di verdura in quantità adeguato allo stato di vitalità di base.
  4. Non eiaculare nel maschio e rinforzare i sfinteri con l’uovo cinese nelle donne
  5. Risolvere conflitti psicologici dal passato. Per risolvere conflitti e ripristinare l’omeostasi applichiamo la tecnica del lavaggio energetico emozionale che ha confermato la sua efficacia negli ultimi 25 anni. Lo scopo del lavaggio è di liberare il corpo dai blocchi energetici, elaborare i conflitti psicologici e completare il processo dell’apprendimento per permettere la crescita ed evoluzione spirituale. Diversi terapisti in tutta l’Italia sono in grado di applicare questa tecnica.

Bisogna ricordare che siamo venuti alla vita per fare l’aggiornamento, le difficoltà ed ostacoli sono stimoli di crescita ed evoluzione, la felicità è il nostro segnale che stiamo andando nella via giusta, la luce è il nostro scopo.

Una persona che sente che sta realizzando i suoi progetti nella vita gode di uno stato di benessere che conferisce una immunità di fronte alle malattie in generale e coronavirus in particolare per evitare di trovarci nella stessa situazione negli prossimi anni con altri virus nuovi.

L’amore è la via, la felicità è il segno e la luce è lo scopo: dalla luce siamo venuti e alla luce torneremo”.