Sull’emergenza Covid-19

Gli operatori sanitari, medici e odontoiatri, che in questa epoca emergenziale da COVID-19 hanno salvaguardato quotidianamente la salute pubblica della comunità attraverso gli strumenti della propria professione, non sono quasi mai stati sommersi come ora dalla moltitudine di norme, decreti legge, DPCM, ordinanze, regolamenti, circolari, delibere, ecc.… emesse sia a livello nazionale che regionale; tutto ciò perdura dall’inizio dell’anno 2020 ed è tutt’ora in continuo divenire, vista anche la nuova fase di apertura e di sperata uscita del paese dal lockdown.

Dalla volontà di fare chiarezza tra le suddette norme sia da parte dell’Ordine dei Medici, per poter fare operare i propri iscritti nel massimo rispetto delle stesse, a tutela della salute e sicurezza della collettività, oltre che propria, ma anche dalla manifestata disponibilità da parte dell’Ordine degli Avvocati di Ravenna a fornire agli operatori sanitari le risposte e un supporto tecnico-interpretativo delle normative vigenti in tema di COVID-19, si è raggiunta una importante intesa per stilare un Protocollo al fine di rendere possibile e concreto questa sinergia collaborativa di supporto da parte dell’avvocatura nei confronti della categoria medica.

Si tratta in poche parole di dare un supporto legale alle domande frequenti e di carattere generale proposte dagli iscritti, legate all’emergenza in corso dovuta al COVID-19, il tutto in forma gratuita e anonima da parte dei referenti dell’Ordine degli Avvocati che risponderanno in base alla materia che necessita di approfondimento; le risposte saranno pubblicate in uno spazio dedicato sul sito dell’Ordine dei Medici.

Posto che l’avvocato ha la funzione di garantire comunque a tutti i cittadini l’effettività della tutela dei diritti, la disponibilità alla promozione di un’intesa – dichiara Sergio Gonelli, Presidente dell’Ordine degli Avvocati – nasce dalla volontà di sostenere e valorizzare l’impegno dei medici in questo delicato e drammatico periodo emergenziale; sostegno già manifestato nei confronti di tutti gli esercenti le professioni sanitarie dalla delibera in tal senso dell’Unione Regionale dei Consigli dell’Ordine Forense dell’Emilia-Romagna del 31/03/2020.

Stefano Falcinelli, Presidente dell’Ordine dei Medici, in accordo col Consiglio direttivo, ha accolto subito favorevolmente la proposta di collaborazione e di supporto legale, in virtù della necessaria integrazione interdisciplinare promossa per condividere le informazioni tra gli Ordini.