Il ravennate Massimo Cavalloni

Nomina voluta dal Primo Capitano Riccardo Toti, Comandante del Centro Mobilitazione Tosco-Emiliano.

È di Ravenna il nuovo Comandante del Corpo Militare della Croce Rossa Italiana in l’Emilia-Romagna, Massimo Cavallone, classe ’66, laureato presso la facoltà di giurisprudenza e specializzato in Diritto Amministrativo e Diritto Militare.

Il Dott. Cavallone, noto per aver rivestito molti incarichi in Croce Rossa quali, Responsabile della mobilitazione del Personale Militare, Capo Ufficio Segreteria per la Provincia di Ravenna, Capo Sezione Affari Giuridici presso l’Ex VI Centro di Mobilitazione Emilia-Romagna, Referente dell’Ufficio Disciplinarepresso il Comitato Regionale, Commissario Comitato C.R.I. di Ravenna, Segretario Regionale, ecc. Oggi arricchisce il suo personale curriculum con lanomina di Comandante della sede di Bologna competente per tutto il territorio dell’Emilia-Romagna.

La nomina voluta dal Primo Capitano Riccardo Toti, Comandante del Centro Mobilitazione Tosco-Emiliano, è un ulteriore riconoscimento di un percorso personale che lo vede da tempo ai massimi vertici regionali di Croce Rossa.

Al motto: “Le stellette cucite sulla pelle e la Croce Rossa nel cuore”, siamo convinti, sapranno ben rappresentare il suo operato verso il nostro territorio.

Al neo Comandante gli auguri di un proficuo lavoro.