Dall’indagine epidemiologica di Ausl Romagna è emerso che il giovane ha frequentato la scuola nella prima settimana con lievi sintomi

A seguito di attività di contact tracing è emersa una positività a Covid-19 tra gli studenti di un istituto di scuola media superiore del ravennate. Dall’indagine epidemiologica eseguita dal Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl è emerso che il soggetto è stato presente in classe nella prima settimana di lezioni e che ha presentato sintomi estremamente lievi, che di per sé non sono necessariamente motivo di non frequenza o allontanamento dalla scuola.

Ausl Romagna comunica che, a fronte di questa situazione, si è ritenuto, pur essendo rispettato il distanziamento, che tutti gli alunni del gruppo-classe siano da considerare come contatti stretti del caso, e di conseguenza l’adozione di disposizioni di quarantena e sorveglianza attiva per 14 giorni.

Gli alunni effettueranno inoltre tampone nasofaringeo. Misura questa prevista anche per gli insegnanti che però, diversamente dai ragazzi, avendo condiviso per un numero inferiore di ore lo stesso ambiente con maggiore distanziamento rispetto al caso, allo stato attuale potranno proseguire l’attività scolastica.