AUser Fusignano donazione mezzo

Un Peugeot Boxer, 9 posti appositamente adeguato per il trasporto di 4 carrozzine

Il circolo Auser Volontariato di Fusignano festeggia, quest’anno, 25 anni di attività e per ribadire la propria vicinanza alla cittadinanza, ha fatto dono di un nuovo mezzo all’amministrazione comunale.

Si tratta di un Peugeot Boxer, 9 posti appositamente adeguato per il trasporto di 4 carrozzine, che potrà essere utilizzato, insieme agli altri mezzi del Comune, per il trasporto di persone malate e bisognose, ai vari presidi sanitari in cui necessitino di recarsi.

Il mezzo, che è stato presentato pubblicamente ieri mattina in Piazza Corelli, alla presenza dei volontari Auser, degli sponsor, delle autorità locali e del parroco, Don Marco, che ha dato la sua benedizione.

Il Circolo Auser Volontariato di Fusignano si è fatto carico delle spese d’acquisto e di quelle per l’adeguamento del mezzo, con il contributo di diversi sponsor locali: Argelli Angelo S.r.l., Avis Fusignano, BCC, Celati Impianti, Circolo Arcangelo Corelli, Confartigianato Lugo, CNA Lugo, Confersercenti Lugo, Confcommercio Lugo, Conti Carlo, Donati Graziella, Dosi Officina, Fondazione Banca del Monte di Lugo, Franco System, Fusignano e più, Gi-Go Arredamenti, Inside Arredamento dei F.lli Siroli, LAL, Lollini Ferramenta, Martoni Mobili, Metal Stand, Morandi Tipografia, OCM Clima, Ricci Tradyng, Scatolificio Senio. Il progetto grafico è stato offerto dalla Concessionaria Lattuga.

Nicola Pasi, Sindaco di Fusignano: questo mezzo servirà per accompagnare i nostri anziani alle visite programmate presso gli ospedali del territorio. Un servizio utilissimo, attivo già da molti anni grazie ad un motivato gruppo di volontari che ogni giorno contribuisce a rendere speciale la nostra comunità. Grazie di cuore ad Auser e a quanti hanno sostenuto questa importante iniziativa.

Adriano Matulli e Laura Nuvoli, responsabili Circolo Auser Volontariato Fusignano: su questo nuovo mezzo, come su altri da noi sponsorizzati, c’è scritto “Perché noi ci siamo”; vuol dire che noi di Auser ci siamo per gli accompagnamenti, ma non solo, noi ci siamo per il paese, per l’amministrazione, per le strutture di cura, per la parrocchia, per le scuole, noi ci siamo ormai da 25 anni e continueremo ad esserci per tutti i cittadini, per chiunque abbia bisogno di noi. È il nostro modo di festeggiare un anniversario così importante, insieme a tutta la comunità che ci sostiene e a cui teniamo tanto.