Un anziano legge un libro (foto di repertorio Shutterstock.com)

La dichiarazione di Vito Venturi, Coordinatore Gruppo Case Famiglie di Confcommercio Ravenna

Nonostante i casi di Covid-19 che interessano il territorio ravennate, gli sforzi degli imprenditori delle Case Famiglia dimostrano che, fino ad ora, i contagi in questi tipi di struttura sono molto limitati.

Ricordiamo che i casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio in provincia sono 8.387, di cui 3.303 a Ravenna.

E’ notizia di ieri di 4 ospiti postivi in una Casa Famiglia di Ravenna, primo caso sul nostro territorio, così come riporta la stampa locale e segno che in queste strutture al momento non c’è un allarme, anche se la situazione deve essere costantemente monitorata e tenuta sotto controllo.

“In queste strutture – sottolinea Vito Venturi, Coordinatore Gruppo Case Famiglie di Confcommercio Ravenna – gli anziani hanno la possibilità di socializzare con gli altri ospiti e uscire da quella solitudine che sempre più spesso accompagna gli anziani soli in casa.

Anche per questa funzione sociale le nostre strutture sono impegnate affinché ci sia il massimo rispetto delle norme che le Autorità hanno emanato per il contenimento di questo insidioso virus”.