(Foto Shutterstock.com)

Il progetto, che prevede un hub per ogni provincia, è stato inviato ieri alla Regione Emilia-Romagna

È stato messo a punto il progetto di Confocooperative Romagna, Confindustria Romagna e Legacoop Romagna, per vaccinare tramite 3 hub interaziendali, uno per ogni provincia, i dipendenti delle imprese del territorio. Le presentazioni dei progetti vaccinali dei tre hub, sono state inviate ieri alla Regione Emilia-Romagna.  

Come noto, le tre associazioni, subito dopo l’annuncio del Commissario straordinario Generale Figliuolo e dei Ministri Orlando e Speranza sull’ipotesi di aprire alle imprese la possibilità di vaccinare i propri dipendenti, si sono attivate per pensare e realizzare soluzioni concrete.
Attualmente sono circa 200 le imprese che hanno espresso una manifestazione di interesse per vaccinare i propri dipendenti negli hub per un coinvolgimento circa 18 mila dipendenti di imprese di ogni dimensione e settore, appartenenti alla manifattura, ai servizi e al settore agricolo.  

L’obiettivo è di raggiungere circa 500 vaccinazioni al giorno.  

L’auspicio è che l’operatività, in base alle disposizioni che dovranno essere indicate dalla Regione Emilia- Romagna e dalla disponibilità delle dosi di vaccino, possa partire dai primi di giugno.
Gli hub, vaccinati i dipendenti aziendali, saranno poi messi a disposizione del territorio, per consentire il rafforzamento della campagna: nei prossimi giorni infatti si approfondiranno le possibilità e le modalità di coinvolgimento di tutto il tessuto economico romagnolo tramite le associazioni di categoria di riferimento.