(Shutterstock.com)

Convenzione dell’Associazione con l’USMAF –SASN SICILIA

Una grande novità investe la SO.SAN.: è in atto, infatti, una convenzione dell’Associazione con l’USMAF –SASN SICILIA, ufficio periferico del Ministero della salute, che dedica la sua attività alla vigilanza transfrontaliera, sia su viaggiatori e mezzi di trasporto, sia su prodotti di rilevanza sanitaria (dispositivi medici, cosmesi ecc..) provenienti da altri paesi non appartenenti all’Unione europea. Funzionano, inoltre, come centri di protezione per viaggiatori internazionali, fornendo consulenza specialistica e raccomandazioni sulle misure di prevenzione appropriate somministrando, anche, le vaccinazioni internazionali obbligatorie o raccomandate per viaggi all’estero.

La convenzione è stata stipulata con lo scopo di assicurare un presidio stabile nell’isola di Pantelleria e per potenziare le attività di sorveglianza sanitaria, in particolare sui flussi migratori irregolari, atte a garantire i livelli di difesa internazionale di competenza dell’USMAF-SASN SICILIA.

La SO.SAN. si impegna a mettere a disposizione dell’USMAF un medico chirurgo specialista, con la promessa di impegnarsi sia in attività di visite e screening, sia in attività di collaborazione nello svolgimento di compiti istituzionali della sede periferica medesima.

A loro volta, i dirigenti del USMAF si impegnano, a svolgere un ruolo di organizzazione e di indirizzo delle attività dei volontari dell’associazione, assegnando loro mansioni adeguate alle competenze individuali garantendo la necessaria formazione iniziale e il conseguente aggiornamento.

La convenzione ha valenza trimestrale con possibilità di deroga.

Questo accordo nasce dalla volontà della SO.SAN. di portare in più comuni possibili aiuti e solidarietà verso le persone in difficoltà.

Un grazie e un grande buon lavoro al nostro presidente dott. Salvatore Trigona e referente principale di questa nuova attività, al dott. Claudio Pulvirenti, direttore dell’USMAF- SASN SICILIA, indicato dal Ministero della Salute, come referente scientifico dell’attività oggetto dell’accordo e al presidente dott. Maurizio Gibilaro, Governatore del Distretto 108 Yb Sicilia, principali attori della convenzione.