Francesca Bravi, nuova Direttrice Sanitaria dell’Ausl Romagna

Sostituisce il dottor Mattia Altini che ha assunto il nuovo incarico in Regione

Con delibera del 22 novembre, il Direttore generale di Ausl Romagna, dottor Tiziano Carradori, ha nominato la dottoressa Francesca Bravi alla guida della Direzione Sanitaria Aziendale, in sostituzione del dottor Mattia Altini che ha assunto il nuovo incarico in Regione, in qualità di Responsabile del Settore Assistenza Ospedaliera.

Ravennate, direttore del Presidio Ospedaliero di Ravenna da febbraio 2021 a tutt’oggi, la dottoressa Bravi ha maturato nel corso della sua carriera professionale una qualificata esperienza proprio nei settori nevralgici dell’attività ospedaliera. Si è laureata in Medicina e Chirurgia all’Alma Mater di Bologna, con una specializzazione in Igiene e Medicina Preventiva. Dopo aver conseguito un Dottorato di Ricerca in Scienze Mediche Generali e Scienze dei Servizi Progetto “Sanità Pubblica e Medicina del Lavoro” sviluppando il progetto di ricerca “Le reti in Sanità, consolida la sua esperienza all’estero, in particolare in Canada, dove frequenta uno stage sul tema dei programmi ospedalieri centrati sul destinatario in collaborazione con l’École des sciences de la gestion, UQAM, Montréal (Québec, Canada). Tornata in Italia, inizia a lavorare nel 2009 a Bologna, come dirigente medico della Direzione medica di presidio ospedaliero in Staff alla Direzione Sanitaria dell’Azienda USL. Negli anni successivi assume analoghi incarichi, dapprima presso la direzione medica del presidio ospedaliero di Ravenna e poi presso la Direzione medica di Presidio Ospedaliero dell’Azienda Ospedaliero Universitaria S. Anna di Ferrara, dove nel 2017, diviene responsabile della Struttura ‘Accreditamento Qualità Ricerca Innovazione’ in Staff alla Direzione Generale.  

Nel 2019 consegue anche il certificato di formazione manageriale “Corso interregionale di Formazione Manageriale per le Direzioni Generali delle Aziende Sanitarie” presso la Scuola di Sanità Pubblica della Regione Veneto. Nel corso degli anni ha svolto anche una intensa attività di docenza universitaria. Dapprima è stata docente di sperimentazione clinica e valutazione nel corso di laurea magistrale in medicine e Chirurgia, successivamente ha svolto attività di tutoraggio presso la Scuola di Specialità in Igiene e Medicina Preventiva dell’Università degli studi di Ferrara nell’ambito dell’Insegnamento “Organizzazione aziendale, indicatori di attività/efficienza economicità, analisi, costi/efficacia, costi/beneficio, costi utilità”. E’ stata docente anche al Master di II livello in Funzioni direttive e gestione dei servizi sanitari ‘La riorganizzazione della rete ospedaliera’, nell’ambito dell’insegnamento di “Modelli organizzativi cure territoriali e ospedaliere”, presso l’ Università di Bologna e al Master di II Livello in Economia e Management dei Servizi Sanitari XII edizione “Le reti cliniche in sanità: principi e casi studio; Il coinvolgimento del paziente nel percorso di cura: il caso della rete oncologica” presso l’ Università degli Studi di Ferrara.

Referente aziendale di diversi progetti di ricerca coordinati anche dall’Agenzia nazionale per i Servizi Sanitari Regionali e dal Ministero della Salute inerenti la qualità e l’accreditamento delle strutture sanitarie, la prevenzione e il controllo delle malattie, le reti cliniche ospedaliere, ha partecipato come ricercatrice alla collaborazione europea sugli studi di coorti di nati sull’asma e le allergie (Ga2len Network). E’ autrice e co-autrice di diverse pubblicazioni scientifiche.