Immagine di repertorio

Il servizio si trasferisce a Cotignola per coprire fino a Faenza. La decisione per “l’aggravata carenza di personale medico al Pronto Soccorso di Lugo”

Sanità più che mai in crisi nel lughese. Le difficoltà del Pronto Soccorso si riflettono sul servizio di automedica che, dal 1° dicembre, viene sospeso per essere trasferito a Cotignola.

L’annuncio dall’UOC Centrale Operativa 118

La decisione è formalizzata da una lettera datata 30 novembre, inviata dall’ Unità Operativa Complessa Centrale Operativa 118 ed emergenza territoriale Romagna. “A seguito di una aggravata carenza di personale medico in cui versa il pronto soccorso di Lugo – riporta il testo –  a far data da domani, 1 dicembre 2022, si rende necessario sospendere l’attività dell’automedica con postazione di partenza nel medesimo presidio ospedaliero di Lugo. Inoltre è prevista, nei casi di chiusura per condizioni meteorologiche avverse o problematiche tecniche dell’attività di soccorso con elicottero, l’operatività del team sanitario medico infermieristico dell’elisoccorso con un’automedica.”

Il nuovo assetto, da statico a “dinamico”

Il servizio sarà rimodulato lasciando operative, per tutta la provincia solo due automediche che partiranno dalla centrale operativa 118 di Ravenna e dalla Casa della Salute di Cotignola. Quest’ultima dovrà servire un ampio territorio che comprende i comuni della Bassa Romagna e tutta l’area faentina fino alla zona di Modigliana, ai confini con la provincia di Forlì. Nella comunicazione inoltrata, si parla di un nuovo assetto dinamico, “basato su coperture territoriali variabili in funzione delle richieste e di impegno contemporaneo di aree territoriali limitrofe, che, congiuntamente al mantenimento dell’attuale ed invariato numero e postazioni di partenza delle ambulanze con infermiere, assicura il necessario livello di performance per garantire a pazienti critici in condizioni di emergenza gli interventi appropriati”. Le indicazioni operative legate a questo nuovo assetto organizzativo, non ancora definite, saranno inviate a breve al personale interessato, quindi alla centrale operativa 118 Romagna e all’emergenza territoriale.

Le prime reazioni

Intanto si fanno sentire le prime reazioni. “Mi è appena giunta una notizia che sarebbe a mio avviso tremenda per tutto il nostro territorio nel caso dovesse essere confermata – scrive Davide Solaroli del Gruppo Misto nei suoi canali social. “Pare che, dopo la scomparsa del reparto di cardiologia all’Ospedale lughese, sarà sospesa anche l’automedica a Lugo e ne verrà organizzata solamente una tra Lugo e Faenza sia di giorno che di notte, come accadde già anni fa. Se pensiamo a quanto sia fondamentale un intervento il più possibile tempestivo da parte di un medico per poter salvare la vita delle persone, una notizia del genere non dovrebbe essere considerata minimamente accettabile né da parte dei cittadini nè soprattutto da parte degli Amministratori locali che, in sede di Conferenza Territoriale Sociale e Sanitaria della Romagna, esercitano le funzioni di indirizzo, programmazione, valutazione e vigilanza nei confronti dell’Azienda USL della Romagna. Da anni continuano a parlarci di riorganizzazione del nostro Ospedale, mentre pian piano lo stanno smantellando. Qualcuno pagherà per queste scelte? Certamente: i cittadini”.

Il 2 dicembre evento pubblico sulla sanità lughese

La sospensione dell’automedica sarà sicuramente al centro dell’appuntamento del 2 dicembre prossimo, quando si svolgerà alle 20.30 presso il Salone Estense della Rocca l’incontro  dal titolo “La Casa della Comunità di Lugo e il futuro della Sanità a livello locale” nell’ambito del masterplan dedicato alla Rigenerazione Urbana. Il confronto vedrà impegnati Tiziano Carradori, direttore generale Ausl Romagna, Michele De Pascale, Presidente della Conferenza territoriale socio sanitaria della Romagna, Federica Boscji, direttore del distretto socio sanitario di Lugo, Luca Piovaccari, sindaco di Cotignola e referente della sanità per l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e Davide Ranalli, sindaco di Lugo. L’evento sarà trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del comune di Lugo.