Immagine di repertorio

Chiediamo all’Ausl di fare in modo che sia la più breve possibile»

In merito alla sospensione dell’automedica, sono intervenuti con una dichiarazione congiunta il sindaco di Lugo Davide Ranalli, il referente delle Politiche socio sanitarie dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna Luca Piovaccari e il sindaco di Faenza Massimo Isola.

«La notizia della sospensione dell’automedica preoccupa giustamente le nostre comunità di cui intendiamo farci portavoce in modo attivo. Pur comprendendo la motivazione che sta alla base, ovvero la carenza di medici, chiediamo all’Ausl della Romagna un impegno affinché la sospensione sia la più breve possibile, nell’interesse dei cittadini dei nostri territori. Per questo chiederemo alla direzione generale un confronto a breve per ragionare sulle prospettive, immediate e future, delle attività di emergenza/urgenza, decisive per garantire il buon funzionamento complessivo dei nostri servizi sanitari».