Natale Ior

Sabato 2 dicembre, i volontari della no-profit in Romagna con i loro coloratissimi banchetti

Il panettone artigianale da 1 kg targato Flamigni, senza canditi ma con uvetta sultanina; una box con prodotti Alce Nero per creare con le proprie mani una ottima torta al cioccolato e marmellata agli agrumi, con tanto di videoricetta dello chef Simone Salvini da seguire passo passo; una scatola con praline Gardini, azienda forlivese pluripremiata a livello internazionale per la qualità del suo cioccolato; i biglietti della Lotteria solidale, che mettono in palio in totale 66 premi tra cui 3 automobili sulle tre province romagnole. Il Natale dell’Istituto Oncologico Romagnolo non è mai stato tanto ricco di proposte per un regalo che faccia concretamente la differenza: tutto il ricavato sarà infatti utilizzato per sostenere la ricerca scientifica portata avanti nei laboratori dell’IRST “Dino Amadori” IRCCS di Meldola, per garantire ai pazienti trattamenti di precisione, personalizzati e che diano loro le migliori prospettive di cura. Una grande campagna che terminerà, come da tradizione, con l’estrazione dei biglietti vincenti della Lotteria nel giorno della Befana, il 6 gennaio; che ha già visto il proprio start, con tutti i “prodotti solidali” presenti nelle varie sedi IOR sparse sul territorio e già disponibili; ma che vivrà un momento speciale sabato 2 dicembre, quando i volontari della no-profit scenderanno in una ventina di postazioni nevralgiche della Romagna con i loro coloratissimi banchetti.

Cattolica, Cesena, Faenza, Forlì, Imola, Lugo, Massa Lombarda, Morciano, Ravenna, Riccione, Rimini, Riolo Terme: gli stand toccheranno ben dodici città, in varie location, il cui elenco si trova online (clicca qui).

“Questo non significa ovviamente che, chi non potrà recarsi quel giorno dai nostri volontari, non potrà aggiudicarsi uno dei nostri preziosi regali – spiega il Direttore Generale IOR, Fabrizio Miserocchi – il 2 dicembre l’abbiamo battezzato come uno dei nostri tanti momenti ‘di piazza’ e ‘di popolo’, perché la differenza la nostra realtà l’ha sempre fatta con la presenza e la vicinanza: non c’è romagnolo che debba fare troppi chilometri per incontrare il sorriso dei nostri volontari e usufruire dei servizi gratuiti che proponiamo ai pazienti. Tuttavia, chiunque potrà continuare a trovare le nostre idee regalo in tutte le sedi per tutto il periodo che ci porta verso le festività natalizie e persino online (clicca qui). Devo dire che quest’anno siamo particolarmente orgogliosi delle proposte che mettiamo in campo perché raccontano delle amicizie e delle partnership di altissimo livello: Alce Nero, Flamigni, Gardini Cioccolato sono tutte eccellenze che fanno della qualità dei propri prodotti un vanto e una bandiera, e il fatto che abbiano scelto lo IOR per una collaborazione solidale non può che renderci fieri. Significa che vedono nella nostra organizzazione dei valori condivisi: d’altronde da tempo ci siamo fatti portatori di un messaggio di prevenzione che passi anche dalle tavole dei romagnoli, e scegliere determinate partnership significa continuare in maniera coerente su questa via. Il mio auspicio è che in tantissimi scelgano una delle nostre idee regalo per dire ‘Buon Natale’ agli affetti della loro vita”.

La Lotteria Solidale

Di tutte le idee regalo un discorso a parte lo merita come sempre la Lotteria Solidale che coinvolge le tre province romagnole in un grande gioco in cui, anche chi non si aggiudica uno dei 66 prestigiosi premi in palio, comunque non perde nulla: grazie alla partnership con Conad tutti i biglietti non vincenti si trasformeranno, infatti, dall’8 gennaio al 25 febbraio in buoni-sconto di pari valore su ogni 20 euro di spesa in tutti i supermercati del marchio. Questo, ovviamente, non significa che alla causa della ricerca scientifica non verrà versato nulla: al contrario non un centesimo dei 2,50 euro del costo dei biglietti verrà sottratto alla causa della battaglia che ogni giorno viene combattuta all’interno dei laboratori dell’IRST di Meldola, grazie alla sensibilità e al sostegno di Conad e di tanti altri partner come La BCC Ravennate, Forlivese e Imolese, Orto Mio, Il Panificio di Camillo, Le Befane Shopping Centre, Rossi Ortofrutta, Banca Malatestiana, SGR, Assicoop Unipol e le Concessionarie Pulzoni Antonelli, Moreno e Ren-Auto Piraccini.