Rendering del reparto degenza per trapianto allogenico all'interno dell'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna
Rendering del reparto degenza per trapianto allogenico

Fra i diversi interventi c’è anche la realizzazione di un reparto per il trapianto delle cellule staminali

Ausl Romagna investe 96,5 milioni nel Ravennate per progetti (alcuni già terminati, altri in corso e altri ancora da avviare) volti ad incrementare il servizio sanitario di Ravenna con interventi nell’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna e nelle Case di Comunità di Cervia e Russi, oltre alla realizzazione della Casa di Comunità e dell’Ospedale di Comunità della Darsena e del CAU di Ravenna.

I progetti nello specifico:

  • 19,5 milioni per la realizzazione della nuova Casa di Comunità e dell’Ospedale di Comunità in Darsena e la riqualificazione di quelle di Cervia e Russi;
  • 7 milioni per il miglioramento sismico all’ospedale di Ravenna;
  • 4 milioni per le risonanze magnetiche fra adeguamento dei locali e un nuovo tomografo;
  • 1,7 milioni per la sostituzione delle attrezzature per le TAC;
  • 5 milioni per la riqualificazione e l’adeguamento dei vecchi comparti operatori;
  • 1,2 milioni per nuove aule dell’Università;
  • 12 milioni per ristrutturazione e ampliamento del Pronto soccorso delle terapie intensiva e semintensiva;
  • 2,7 milioni per la realizzazione di un nuovo reparto (Day Hospital e degenza) per trapianto allogenico delle cellule staminali;
  • 0,6 milioni per area accoglienza degenza oncologica;
  • 0,1 milioni per l’apertura del nuovo CAU di Ravenna;
  • 1,9 milioni per la cabina elettrica dell’ospedale;
  • 1,8 milioni per la centrale di sterilizzazione;
  • 6 milioni per la nuova palazzina per i servizi amministrativi;
  • 31 milioni per il nuovo edificio area maternità;
  • 2 milioni per progetti di efficientamento energetico.