Sono previste lezioni di chitarra, pianoforte, batteria, canto, tastiera, basso, flauto e violino

Ripartono i corsi alla Scuola di musica “Antonio Ricci” di Massa Lombarda, gestita dalla cooperativa Ensemble Mariani che si è aggiudicata la gara d’appalto. Tutti i corsi saranno tenuti nel rispetto delle normative vigenti in materia di contrastato alla diffusione di Covid-19.

“Riaprire la scuola di musica è, mai come in questo periodo, un segnale positivo e rassicurante soprattutto per i più piccoli, già fortemente colpiti da questa emergenza – spiega l’assessore alla Cultura Elisa Fiori -. Accogliamo la ripartenza della scuola e la sua musica come una terapia e una certezza in un momento dove tutto è cambiato ed è in continuo divenire”.

“Anche quest’anno l’offerta è davvero ampia – spiega il direttore Matteo Salerno – e nonostante il periodo di emergenza sanitaria siamo in grado di offrire ai nostri iscritti lezioni individuali in sicurezza, nel rispetto di tutte le misure, per poter suonare in piena tranquillità. Oggi più che mai, in un momento in cui i giovani sono tenuti a distanza tra loro e costretti alla didattica a distanza, credo che dedicarsi allo studio di uno strumento possa aiutarli ad affrontare meglio questo difficile periodo”.

La scuola organizza i propri corsi sia a Palazzo Facchini, in via Saffi 4, che al centro giovani Jyl e anche quest’anno l’offerta è davvero ampia. Gli interessati potranno infatti scegliere se dedicarsi a uno strumento classico o moderno; sono previsti corsi di chitarra, pianoforte, batteria, canto, tastiera, basso, flauto e violino. Per chi ancora non sa che strumento suonare la scuola offre a tutti gli interessati, oltre alla lezione gratuita di prova, anche il prestito, sempre gratuito, dello strumento musicale per il primo periodo di lezioni. I corsi sono aperti a tutti, adulti e bambini senza limiti di età.

Per informazioni si può contattare la segreteria al numero 347 5839049, consultare la pagina Facebook o il sito internet www.scuoladimusicamassa.it.