Maurizio Bucci (foto di repertorio)

Bucci-Pantoli (La Pigna): “No allo sperpero di 7,9 Milioni”

Riportiamo di seguito la proposta di Maurizio Bucci e Paola Pantoli (Capolista Lista civica La Pigna): “L’immobile disponibile per uno studentato c’è già.
Peccato però che per preservare gli interessi di qualcuno, si preferisca far finta di nulla e spendere milioni di euro per costruirne uno.

7,9 Milioni, per la precisione, i soldi dei cittadini che il sindaco uscente intende sperperare per realizzare uno studentato nella palazzina che oggi ospita gli ufficio di urbanistica ed edilizia del Comune di Ravenna.

Una scelta infelice sia per la fattibilità del progetto sia per la collocazione.
L’edificio necessita infatti di una profonda ristrutturazione per adeguarlo alle esigenze di uno studentato.
La collocazione, poi, nel pieno di una delle zone più degradate, purtroppo, di questa città, non é sicuramente opportuna.

A poche centinaia di metri, in pieno centro storico e dinnanzi ad uno dei monumenti più importanti di Ravenna, Sant’Apollinare, si trova il Galletti Abbiosi. Edificio ristrutturato ad inizio anni 2000 con ben 5 Miliardi di Lire di fondi statali, affinché fosse adibito ad Ostello della gioventù e studentato.

Eppure in tutti questi anni il Galletti Abbiosi é stato destinato a ben altro e cioè ad un hotel di lusso, creando persino una concorrenza sleale con gli albergatori e le alte strutture ricettive della città.

Non serve allora spende 7,9 milioni di euro dei ravennati per costruire ciò che c’è già.
Questi soldi, piuttosto, vengano investiti sul nostro territorio, per la manutenzione delle strade e dei marciapiedi, per la sicurezza stradale, per la sicurezza urbana, per i servizi a favore dei ravennati.

I soldi pubblici sono già stati spesi, nei primi anni 2000 e la struttura da adibire a studentato é già pronta.

Chiediamo pertanto pubblicamente e direttamente all’Arcivescovo di Ravenna Mons.Lorenzo Ghizzoni, Presidente della Fondazione proprietaria dell’immobile, di adibire una volta per tutte il Palazzo Galletti Abbiosi a studentato, rispettando così la sua destinazione urbanistica ufficiale, ponendo fine ad una situazione vergognosa che va avanti da troppo tempo con il benestare dell’amministrazione PD.

L’Arcivescovo Ghizzoni non può e non deve sottrarsi dall’utilizzare direttamente o tramite gestore, il Palazzo Galletti Abbiosi.
Egli é a conoscenza dell’irregolarità eppure, così come il sindaco uscente PD de Pascale, non ha fatto nulla per porvi rimedio.

Al contrario, noi de La Pigna non intendiamo restare a guardare e lasciare proseguire una tale situazione.

Ecco perché nella nostra Giunta intendiamo sin da subito porre rimedio a questa costosa e dannosa animalia, ripristinando la correttezza amministrativa nel Galletti Abbiosi, un hotel che oggi e da decenni, pur non avendo alcuna autorizzazione e nonostante le pesanti sanzioni commissionategli dopo la nostra denuncia, continua ad operare illegittimamente e placidamente con il benestare del sindaco uscente Michele di Pascale.

C’è poi da chiedersi come mai i costi del progetto dello studentato che vuole de Pascale, siano lievitati da 4 a ben 7,9 Milioni di euro!

Insomma una situazione insostenibile, che deve essere rimediata al più presto e per far questo chiediamo anche l’appoggio del candidato di Lega-Fratelli d’Italia Filippo Donati, il quale in virtù del suo ruolo di Presidente di Assohotel Emilia Romagna – ricoperto fino a poche settimane fa – sarà sicuramente concorde nel volere la chiusura dell’Hotel nel Palazzo Galletti Abbiosi”.