La delegazione era composta da sindaci, dirigenti e funzionari del Veneto

Giovedì 29 settembre gli amministratori e i dirigenti della struttura dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna hanno accolto nel Salone Estense della Rocca di Lugo i partecipanti del Master in Pubblica amministrazione, promosso dall’Università Ca’ Foscari di Venezia.

La delegazione era composta da sindaci, dirigenti e funzionari di pubbliche amministrazioni del Veneto.

Lo scopo della visita è stato quello di conoscere da vicino la storia dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, presa come modello per lo sviluppo di numerose pubbliche amministrazioni anche in Veneto: dai primi passi dell’associazione intercomunale fino alla configurazione attuale.

Gli amministratori e i dirigenti della Bassa Romagna hanno illustrato la visione politica e l’evoluzione della struttura tecnica dell’Unione, la messa a punto del modello di governance del territorio che vede un coinvolgimento permanente degli stakeholder attraverso tavoli di lavoro dedicati ai temi strategici (tra questi il tavolo dell’imprenditoria, i tavoli del Patto strategico per lo sviluppo economico e sociale della Bassa Romagna, il tavolo della semplificazione, il tavolo Futuro Green) e i vantaggi ottenuti dalla singole amministrazioni comunali in termini di efficacia, efficienza, economie di scala e specializzazione delle competenze; un approfondimento specifico è stato dedicato anche alle conseguenze della pandemia e alle strategie e misure messe in campo dall’Unione durante la fase critica dell’epidemia, che ha rappresentato un banco di prova importante nel dimostrare la forza del modello associativo dal punto di vista della resilienza e della sostenibilità delle azioni realizzate per far fronte all’emergenza.