investimenti effettuati di recente per garantire un’offerta formativa di livello sempre più elevato

Dopo l’inaugurazione dei laboratori della scuola secondaria di primo grado di Cotignola, l’Istituto Comprensivo “Don Stefano Casadio”, sabato 26 marzo, alle ore 11:00, ha inaugurato i laboratori della scuola primaria “Angeli del Senio” di Cotignola anche in diretta streaming per i genitori degli alunni.
Grazie ai cospicui investimenti effettuati di recente per garantire un’offerta formativa di livello sempre più elevato, si sono inaugurati il nuovo laboratorio di informatica, la biblioteca di plesso con area lettura e la rinnovata aula morbida per l’inclusione, oggi completamente riqualificati e arricchiti grazie a diversi contributi economici che l’istituto comprensivo ha saputo prontamente intercettare e utilizzare al meglio, coinvolgendo tutto il personale, amministrativo e docenti, oltre a studenti e famiglie.
Alle ore 11, nell’Aula magna del plesso della primaria di via Dante Alighieri 10, dopo i saluti del Dirigente Scolastico, del Sindaco di Cotignola, Luca Piovaccari, del Sindaco di Sant’Agata sul Santerno e Referente politiche educative dell’Unione della Bassa Romagna, Enea Emiliani, gli alunni della 5B, tra i quali alcuni che frequentano i laboratori del progetto PON dedicato al canto corale, hanno proposto alcuni brani. Di seguito, bambini, docenti, autorità e responsabili delle principali associazioni cittadine hanno effettuato il taglio del nastro del nuovo laboratorio di informatica, approntato con 23 computer di ultima generazione; essi sono stati utilizzati dagli alunni per eseguire un’attività laboratoriale di geometria. Sono state poi inaugurate la biblioteca, un ambiente polifunzionale, accogliente, atto a favorire il piacere alla lettura, l’apprendimento e la formazione dell’alunno, dove i bambini hanno letto parti di un libro da loro realizzato, e l’aula morbida dedicata all’inclusione.
In questa occasione è stata anche annunciata la prossima inaugurazione delle aule all’aperto che, nell’ambito del progetto di outdoor education: “Nel mio giardino, il mondo”, avviato nella primavera scorsa, ha trovato il suo esito compiuto in queste ultime settimane, grazie a finanziamenti pubblici e privati, non da ultimi quelli del Comune di Cotignola e della BCC, Banca di Credito Cooperativo; l’unione di tutti questi sforzi ha contribuito a realizzare numerosi spazi per la didattica all’aperto che risultano estremamente efficaci sia sotto il profilo formativo, sia sotto il profilo della tutela sanitaria nel periodo pandemico.
I locali rinnovati e le attrezzature sono a disposizione dei ragazzi di tutte le classi della scuola primaria e serviranno per offrire una didattica sempre più di qualità, per realizzare una migliore inclusione e per l’accoglienza di alunni del territorio e di tutti quelli che si trasferiscono per le più svariate ragioni, non da ultimi coloro che sono in fuga dalla guerra in Ucraina.
Si tratta di un momento di grande rilievo, non solo per i docenti, gli alunni e i genitori, ma per tutta Cotignola, poiché con il potenziamento degli ambienti scolastici, nella prospettiva di una sempre maggiore apertura sul territorio, si persegue nel modo migliore l’obiettivo di coinvolgere attivamente i concittadini più sensibili alle esigenze dei ragazzi, nella consapevolezza che la crescita di una comunità non può che passare attraverso la cura dell’educazione e della formazione, rivolte soprattutto alle giovani generazioni. Particolarmente coinvolta, in tal senso, si dimostra da anni la stessa amministrazione comunale, che non fa mai mancare il suo supporto, sia nella concretezza dei finanziamenti economici, sia per la disponibilità a tutto tondo nel collaborare con le istituzioni scolastiche, recependo prontamente le richieste formative e proponendo preziose occasioni di confronto e condivisione.