Davide Iamonte vince il premio Rotary per la migliore tesi in Biologia Marina

Premiati anche i migliori lavori dell’Istituto Tecnico Agrario Luigi Perdisa di Ravenna

Il Rotary Club Ravenna vuole porre attenzione con questo premio a una delle eccellenze didattiche e di ricerca avanzata presenti nella nostra città favorendo la crescita professionale di giovani ricercatori che manifestano col loro talento una delle peculiarità di prestigio dell’Università ravennate.

In questa prima edizione la Borsa di studio è stata assegnata all’unanimità al Dott. Davide Iamonte, che si è laureato presso l’Università di Bologna “Alma Mater” Campus di Ravenna in Biologia marina nel marzo 2022 col massimo dei voti e la lode discutendo la tesi su Indagini sulle specie non-indigene (NIS) e valutazione di comunità nel porto di Ravenna basate su installazioni brevi di Autonomous Reef Monitoring Structures (ARMS) tesi che è stata inoltre pubblicata e presentata al “Marine Key Habitats and NIS symposia” di Genova. 

Inoltre, alla presenza del corpo insegnante e degli alunni dell’Istituto, è avvenuta la cerimonia di consegna dei premi ai migliori lavori presentati dagli studenti del 4° anno dell’Istituto Tecnico Agrario Luigi Perdisa di Ravenna.

Ormai da otto anni, il contest premia i migliori lavori prodotti su un tema proposto dal Rotary. In questo caso il Rotary Club Ravenna organizzò nell’ottobre scorso, nell’Aula Magna dell’Istituto, un convegno dedicato alla “SICUREZZA ALIMENTARE E SOSTENIBILITA’ NELLA FILIERA DEL FRUMENTO” cui parteciparono il Dott. Alessandro Franzoni (Global Suppliers Quality Management_Barilla), la Dott.ssa Silvia Morelli (Sustainable Farming Durum Italy Professional_ Barilla) e il Dott. Orlando Visciano (Sustainable Farming Soft Wheat Professional_ Barilla), la Dott.ssa Laura Severino (Head of Sustainability Compliance & New Scheme Development Coordination_RINA) e il Dott. Luca Rizzi (Regione Emilia Romagna Servizio organizzazioni di mercato e sinergie di filiera).

Quell’incontro fornì ai ragazzi utili informazioni per l’esecuzione dei loro lavori, i migliori dei quali sono risultati:

1° premio a Cappelli Pier Francesco, classe 4A;

2° premio a Baliko Florion, classe 4C;

3° premio a Rossi Pietro, Rossi Nicolas, Candeliere Christian, Fabbri Walter, classe 4A

e un 4° premio a Campana Mirco, classe 4C.

Il Presidente Giovanni Scapini ha espresso la volontà di proseguire queste iniziative anche il prossimo anno, sotto la presidenza di Maria Letizia Marini, individuando nel mondo della Scuola e dell’Università il futuro da coltivare per il bene e la pace dell’Umanità.