La bambola, col tempo si è trasformata in un progetto di amicizia con protagonisti i bambini e le bambine della scuola di Marina di Ravenna, che l’hanno ideata, e, dal 2019, viaggia lungo le coste italiane

Marina, la sirena dei bambini, è salpata per una nuova avventura. Cos’è, però, Marina? Marina è una bambola di stoffa realizzata su disegno degli studenti della classe quarta della scuola primaria “Mameli” di Marina di Ravenna nell’anno scolastico 2018/2019, e col supporto della pro loco di Marina di Ravenna; che, presto, si è trasformata in un progetto di amicizia che vede protagonisti i bambini e le bambine della scuola di Marina di Ravenna. Dal 2019, Marina viaggia per i mari, più precisamente lungo le coste italiane, da Trieste a Ventimiglia, con la precisa intenzione di mettere in contatto bambini di altre scuole.

Da allora, Marina la sirena ha viaggiato molto e ha vissuto tante avventure, compreso l’incontro col virus, che ha comportato la chiusura le scuole. La bambola, tra l’altro, è stata ospitata a Lussino, in Croazia; a Gallipoli, in Puglia; e, in quest’anno, a Palermo, in Sicilia, dove, nel porto dei pescatori, ha incontrato sia operatori del cinema, che hanno filmato il suo arrivo, sia i bambini della classe seconda D della scuola “Rita Borsellino”; e a Messina, sia nella classe terza della scuola “Mazzini Gallo”, sia nella scuola nautica, dove gli studenti studiano per diventare comandanti navi, partecipando, anche, alla grande festa dell’istituto. Marina, ha, quindi, portato messaggi di amicizia; proposte di gioco; incontri con animali marini; imbarcazioni; gente di mare; monumenti; paesaggi; poeti e navigatori; e lingue e dialetti parlati degli abitanti di piccoli paesi e di città. Ogni fine anno scolastico, invece, è ritornata al suo paese di nascita per riposare, per far conoscere le sue avventure nel suo diario, e per mostrare i doni ricevuti dai bambini di altre città e messi nel baule.

Quest’anno, col passaggio di consegne dai bambini che l’hanno seguita in questi anni, e che sono passati alle scuole secondarie, ai bimbi di quarta della scuola primaria di Marina di Ravenna, Marina la sirena è pronta a ripartire per raggiungere nuovi bambini e nuove scuole, così da tessere nuove relazioni di amicizia.

La prima tappa di Marina, in questo nuovo anno scolastico, sarà Procida, in Campania, città capitale della cultura del 2022. Successivamente, la bambola visiterà anche la città di Napoli e il parco archeologico dei monti Flegrei, luoghi che testimoniano il passaggio, in Italia, dei greci e dei latini.

La bambola è stata accompagnata al molo di Marina di Ravenna per la ripartenza, dalla classe quarta della scuola primaria “Mameli” di Marina di Ravenna, alla presenza di Fabio Sbaraglia, assessore alla scuola del Comune di Ravenna. I bambini si sono occupati di presentare la bambola nel diario di bordo, lasciando anche un messaggio agli studenti che incontreranno Marina nei prossimi mesi. In barca a vela, la bambola è poi partita alla volta di Procida.