(Shutterstock.com)

Accordo fino al 2025 tra il Comune, Ausl Romagna e Fondazione Flaminia

È stata rinnovata la convenzione tra il Comune di Ravenna, Ausl Romagna e Fondazione Flaminia per garantire agli studenti universitari fuorisede, iscritti al Campus di Ravenna, l’assistenza sanitaria di base senza rinunciare al medico della propria città di residenza. Il servizio, rinnovato per il triennio 2023-2025, è previsto anche per gli studenti iscritti ai corsi dell’Accademia di Belle Arti statale di Ravenna e Conservatorio statale Giuseppe Verdi.

“Si tratta – ha affermato l’assessore alla Scuola e l’Università Fabio Sbaraglia –  di un servizio importante per migliorare la qualità della vita degli studenti universitari fuorisede che scelgono la nostra città per i loro studi. Come amministrazione comunale il nostro obiettivo è quello di rendere Ravenna sempre di più un polo universitario, potenziando e qualificando i servizi dedicati agli studenti”.

Se non esistesse questa convenzione gli studenti fuori sede che scelgono di fruire dell’assistenza medica di base presso l’Ausl Romagna – distretto di Ravenna, dovrebbero obbligatoriamente rinunciare al proprio medico di base nel comune di residenza oppure pagare la prestazione.