Sabato 25 novembre, il progetto ha fatto tappa alla Scuola secondaria di primo grado A. Baccarini

C’è chi da grande vuole fare il pilota d’aereo, chi il cuoco, ma tanti non ne hanno ancora idea. Gli studenti che stanno per iscriversi alla scuola superiore hanno di fronte a loro una scelta spesso non facile, che li spinge a guardarsi dentro, per capire quali sono le loro passioni e capacità, ma anche a guardare al futuro, al lavoro che un giorno vorranno fare. Tale scelta dovrebbe però anche tenere d’occhio le opportunità lavorative offerte dal territorio.

Di questo si è parlato lo scorso 25 novembre presso la Scuola secondaria di primo grado A. Baccarini, dove ha fatto tappa il progetto ideato e promosso dal Comune «Conoscere il mondo del lavoro a Russi», il cui obiettivo è presentare il tessuto imprenditoriale locale e dare voce alle aziende che cercano personale.

L’iniziativa, rivolta a tutti gli studenti delle classi terze e ai loro genitori, ha permesso ai ragazzi di confrontarsi con il mondo della formazione, rappresentato da Roberto Zoffoli e Sergio Frattini, rispettivamente direttore e presidente della Scuola di Arti e Mestieri Angelo Pescarini di Ravenna, e con il mondo delle imprese, rappresentato da Emilia Giovanetti, presidente di CNA Comunale di Russi, accompagnata dai portavoce di tre aziende associate: Artigiana Legno, Mancini Tende e Meccanica Mazzotti.

A condurre la mattinata è stata la Sindaca Valentina Palli, che ha dialogato con gli studenti, lasciando spazio alle loro domande e citando un esempio.

«C’era una rana – ha spiegato – che voleva saltare come un giaguaro: tutte le mattine si allenava con determinazione. E alla fine ci riuscì. Secondo voi perché? Per la costanza e l’impegno, certo, ma anche perché era sorda: non poteva sentire tutti coloro che le dicevano che non ce l’avrebbe mai fatta. Individuate la vostra strada e non abbiate paura di percorrerla. Il mondo è vostro, avete tutta la vita davanti. La vostra scelta non deve essere fatta a occhi chiusi, ma considerando le vostre passioni, perché dovete innanzitutto scegliere un percorso che vi piace e che vi rende felici, ma sapendo anche che dietro casa vostra esistono aziende che offrono opportunità lavorative interessanti, dal punto di vista professionale ed economico».

La Scuola di Arti e Mestieri Angelo Pescarini di Ravenna ha presentato agli studenti la propria offerta formativa e in particolare i corsi in Meccatronica e Domotica.

La Presidente di CNA Russi, Emilia Giovanetti, ha invece puntato l’attenzione sul sistema delle imprese artigiane locali, alcune delle quali sono diventate anche all’estero punti di riferimento nelle proprie nicchie di mercato. Fondamentali sono quindi la conoscenza della lingua inglese, la voglia di mettersi in gioco, di essere curiosi e soprattutto di aver voglia di imparare e formarsi, perché i cambiamenti sono continui e mai come ora così veloci e la formazione diventa fondamentale lungo tutto l’arco della carriera lavorativa. «Non basta saper fare – ha sottolineato la Presidente – ma occorre saper fare rispettando normative e regole, saper leggere progetti e padroneggiare le tecnologie». Le professioni del futuro? «In questo momento storico – ha aggiunto – in tutti i settori c’è richiesta di figure professionali dal mondo del trasporto, a quello dell’installazione, alla produzione, ai servizi, al settore edile, fino a arrivare ai ruoli amministrativi. È difficile conoscere la professione del futuro, ma da imprenditrice artigiana penso che le professioni del futuro siano proprio quelle dove è importante la manualità, abbinata alle nuove tecnologie e alla creatività. I lavori sono cambiati e cambieranno ancora molto in fretta, per cui dobbiamo liberarci dei vecchi stereotipi e puntare sulla formazione».

Il Comune di Russi ringrazia tutti i partecipanti e coloro che hanno contribuito alla buona riuscita dell’iniziativa, in particolare la Dirigente scolastica Maria Cristina Tuffu per la disponibilità e la collaborazione.