UNIVERSITA' RAVENNA - DECENNALE DEL MASTER IN DIRITTO PENALE DELL’IMPRESA E DELL’ECONOMIA “FILIPPO SGUBBI” ECONOMIA IN TRASFORMAZIONE E LEGALITÀ D’IMPRESA. Lectio magistralis del Ministro della Giustizia on. Carlo Nordio. Da sx Prof ssa Désirée Fondaroli, direttore Master in Diritto penale dell'impresa e dell'economia, Ministro Nordio e Prof Avv Luigi Stortoni

Consegnato il “Premio Filippo Sgubbi” ai migliori studenti

Si è svolto ieri, venerdì 12 aprile, nella sala Corelli del Teatro Dante Alighieri di Ravenna, il convegno “Economia in trasformazione e legalità d’impresa”, che celebra il decennale del Master in diritto penale dell’impresa e dell’economia “Filippo Sgubbi”.

Lectio magistralis del ministro della Giustizia Carlo Nordio, preceduta dagli indirizzi di saluto del sindaco Michele De Pascale e della presidente della Fondazione Flaminia Mirella Falconi.

Sono inoltre intervenuti, oltre al presidente dell’Ordine degli avvocati Paola Carpi e al presidente di Confindustria Romagna Roberto Bozzi, il prof. Em. Avv. Luigi Stortoni, l’avv. Ermanno Cicognani, i presidenti Giuseppe Alfieri (Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna), Guido Ottolenghi (Pir), Riccardo Sabadini (Sapir), Giannantonio Mingozzi (Tcr), Tonino Bernabé (Romagna Acque-Società delle Fonti), Carlo Dalmonte (Caviro) e Marco Ciscato (Maps).

Nell’occasione, il direttore del master prof. Avv. Désirée Fondaroli, e i proff. Attilio Nisco, Matteo Mattheudakis e Umberto Poli, componenti del Consiglio scientifico, insieme a Stefano Di Stefano (Azimut), Alfredo Fioretti (Cmc), Carlo Pezzi (Hea) e Giuseppe Corni (Bper Banca), hanno consegnato le pergamene ai diplomati della IX edizione del corso, ai migliori dei quali verrà attribuito anche il “Premio Filippo Sgubbi”.

“Personalmente e a nome del consiglio scientifico – aveva sottolineato Désirée Fondaroli presentando l’evento – non posso che essere molto soddisfatta del traguardo raggiunto dal Master in diritto penale dell’impresa e dell’economia, intitolato dal 2020 al prof. Avv. Filippo Sgubbi, che del master è stato ideatore e primo direttore. Nel corso di questi dieci anni, in competizione con università private come l’Università Cattolica di Milano e la Luiss di Roma, si sono iscritti al corso 202 laureati, dei quali, in forza della specializzazione conseguita nella materia penale economica, molti hanno raggiunto posizioni di vertice in importanti realtà imprenditoriali territoriali di rilevanza nazionale (Bper Banca S.p.A., Caviro Extra S.p.A., Sapir S.p.A., G S.p.A.), mentre tanti altri hanno ottenuto uno standard professionale elevato in importanti studi legali. Risultati così significativi si devono alla speciale sinergia tra istituzioni ed imprese, che ha trovato terreno fecondo nel territorio, anche sotto il profilo della preziosa disponibilità ad accogliere tirocini in azienda. Un ringraziamento particolare si deve ai soci fondatori del master: oltre alla Fondazione Flaminia (dal presidente Gualtieri alla presidente Falconi) e a Confindustria (oggi) Romagna (dal presidente Ottolenghi al presidente Bozzi), all’Ordine degli Avvocati di Ravenna, che dalla presidenza di Ermanno Cicognani sino a quella attuale di Paola Carpi ha garantito costante sostegno e collaborazione. Grande merito va riconosciuto ai docenti tutti, professori universitari, magistrati e professionisti che con generosità e passione hanno accompagnato dal 2014 la formazione degli studenti che hanno avuto fiducia nella proposta dell’Università di Bologna”.

L’evento ha previsto anche due esecuzioni musicali, in apertura e a conclusione, affidate al Maestro Francesco Angelico dell’Orchestra Giovanile Luigi Cherubini.

UNIVERSITA’ RAVENNA – DECENNALE DEL MASTER IN DIRITTO PENALE DELL’IMPRESA E DELL’ECONOMIA “FILIPPO SGUBBI” ECONOMIA IN TRASFORMAZIONE E LEGALITÀ D’IMPRESA. Lectio magistralis del Ministro della Giustizia on. Carlo Nordio