Il progetto scuola di Federconsumatori Emilia-Romagna

Consumo consapevole

Scegli con S.T.I.L.E Sostenibilità |Tecnologia | Informazione | Legalità | Ecologia non si ferma: le attività gratuite di educazione al consumo consapevole e responsabile promosse da Federconsumatori Emilia-Romagna per le scuole primarie e secondarie di I grado della Provincia di Ravenna, sono state ripensate e trasformate per la fruizione digitale.

Alla luce del momento complesso per gli istituti scolastici, dovuto all’emergenza sanitaria che sta vivendo il Paese, Federconsumatori Emilia-Romagna sceglie di restare al fianco degli insegnanti e degli oltre 500 studenti del territorio che hanno aderito al progetto in questo anno scolastico, per portare avanti, anche a distanza e in linea con le indicazioni del MIUR, le attività di educazione al consumo consapevole e all’utilizzo responsabile delle nuove tecnologie originariamente  programmate come laboratori in classe.

I percorsi sono stati ripensati per essere fruiti con modalità diverse, per dare risposte concrete alle diverse necessità e alle problematiche che il mondo della scuola ha riscontrato in queste settimane. I docenti hanno quindi scelto se svolgere gli incontri con le video lezioni in diretta, vere e proprie aule virtuali in cui gli educatori interagiscono con gli studenti, o con i kit di materiali didattici digitali, con i quali sviluppare i moduli in autonomia, nei tempi e con le dotazioni informatiche a loro più comode. Una terza opzione rinvia all’autunno la possibilità di recuperare gli incontri, in conformità a quanto sarà stabilito a livello nazionale per lo svolgimento dell’anno scolastico 2020-2021. Per tutte le informazioni sul progetto è possibile fare riferimento a Cooperativa Atlantide, che coordina e realizza il progetto (335 1746791).