Una ragzza al computer (foto di repertorio Shutterstock.com)

Le novità

Più dinamico, agile e soprattutto interattivo, con nuove funzionalità utili e comode per i cittadini. È il nuovo sito internet del Comune di Ravenna, on line da ieri, che si presenta con diverse novità. Il rinnovamento ha interessato anche il portale del Turismo con nuove e interessanti funzionalità.

“I siti delle istituzioni pubbliche sono un importantissimo canale per presentarsi e interagire con cittadini e visitatori – afferma il sindaco Michele de Pascale – e devono essere uno strumento di agile consultazione che agevoli nella ricerca di informazioni, nel trovare risposte ai propri quesiti e curiosità e, soprattutto, nel rapportarsi con i diversi uffici per un dialogo sempre più efficace nella gestione delle pratiche amministrative. La nuova piattaforma digitale del Comune di Ravenna e del turismo desidera essere proprio questo: un luogo dove trovare notizie, informazioni utili alla propria attività, risposte. Una modalità, sempre a portata di mano, per conoscere e fruire dei servizi a disposizione ma anche per fornire segnalazioni e suggerimenti.   

Inoltre, la particolare situazione che stiamo vivendo, ha evidenziato l’importanza dei mezzi di informazione digitali e la nuova piattaforma è in linea con le più moderne strategie di comunicazione delle smart cities, in un’ottica di interazione e fruizione dei servizi pubblici, dando anche la possibilità, attraverso il rinnovato portale del turismo, di progettare, personalizzare e condividere il proprio viaggio. Navigando sarà possibile avere uno sguardo più ampio sulla nostra città, citata recentemente anche dal celebre quotidiano britannico Times tra le 10 mete di arte e cultura da non perdere”.

Novità sito Comune di Ravenna

È presente un chatbot, software progettato per simulare una conversazione con un essere umano tramite una intelligenza artificiale, collegato alle oltre 300 Faq presenti sul sito che saranno costantemente aggiornate e implementate.  Il sistema, tramite parole chiave, estrapola le Faq con maggiori corrispondenze a quanto chiesto dal cittadino e, nel caso non sia presente una Faq che soddisfi la richiesta, consente di accedere alla sezione con tutte le risposte disponibili e di scrivere una mail agli uffici comunali.

Altra funzionalità interessante è la presenza di web form collegati al protocollo. Già sul precedente sito tutta la modulistica era in pdf compilabile; ovvero il cittadino aveva la possibilità di scrivere direttamente sul modulo dal pc, stamparlo e inviarlo o consegnarlo agli uffici comunali. Pur mantenendo tale modalità analogica, nel sito nuovo c’è la possibilità, autenticandosi con SPID/CIE/CNS, di trovare il modulo di domanda precompilato con i dati personali provenienti da SPID.

Una volta completato il modulo viene inviato su Jiride (sistema informativo per la gestione e semplificazione dei flussi documentali e dei procedimenti amministrativi) per l’assegnazione del protocollo e inviato direttamente alla scrivania di Jiride dell’ufficio competente. Il cittadino visualizza a video la ricevuta di presentazione della domanda, che gli viene anche inviata tramite posta elettronica. Evidente il vantaggio per il cittadino, che può presentare la domanda da casa e ricevere la ricevuta con un click; nel contempo gli uffici hanno il beneficio di avere la domanda già inserita e classificata nel sistema di protocollo.

La creazione di alcuni automatismi, permessi dalla tecnologia, consentono di fornire al visitatore informazioni sempre aggiornate, in particolare per quanto riguarda i procedimenti, la mappa degli uffici e la struttura dell’ente. Per quest’ultima, ad esempio, è stata attivata una interoperabilità con il data base della dotazione organica in modo da avere l’aggiornamento continuo.

Illustrazione della home page

Nella testata vi sono le voci: il Comune; servizi; trasparenza; bandi, concorsi; stampa e comunicazione; turismo.

In “Stampa e comunicazione” vi sono delle sezioni che rimandano, oltre ai comunicati e ai resoconti del Consiglio comunale, anche al periodico “Ravenna informa”, alla galleria fotografica e ai video.

A sinistra della testata è presente un menu che riprende le stesse voci, ma anche altre che si desidera mettere in evidenza: eventi, news, segnalazioni online e rubrica.

In alto a sinistra ci sono le icone di collegamento ai social e, soprattutto, la possibilità di autenticarsi con SPID per entrare in un’area del cittadino dove trovare tutte le ricevute delle domande presentate con web form.

Sotto la testata scorrono le principali notizie e più sotto si trovano 16 aree tematiche: Anagrafe, elettorale e leva; Bilanci, tributi, imposte e tasse; Città digitale; Cultura; Gestione del territorio e Protezione civile; Giovani, scuola e università; Impresa, commercio ed edilizia; Politiche di genere; Politiche europee e rapporti internazionali; Polizia Locale; Progetti e servizi per l’immigrazione; Sport; Trasporti, mobilità e viabilità; Volontariato e partecipazione; Welfare, casa e servizi sociali alla persona.

Seguono poi tutte le News in ordine di data e gli Eventi per i quali è previso un collegamento con gli eventi del turismo e con gli eventi del decentramento. È presente la possibilità di iscriversi alla newsletter e in fondo a destra c’è il chatbot.

Nel footer a piè di pagina è previsto un percorso alternativo alle aree tematiche, alla sezione Comune e ad un accesso diretto alla modulistica dei procedimenti, alle Faq divise per categorie. In quest’area sono indicati i contatti del Comune, la privacy, la pec, ecc.

Il sito è stato realizzato da Altrama Italia Srl di Cosenza e il CMS (sistema di gestione dei contenuti – content management system) utilizzato è WordPress, una piattaforma open source, molto diffusa, che consente un’alta personalizzazione e dinamicità. La migrazione dati dal sito vecchio al nuovo è stata piuttosto impegnativa, in quanto si è trattato di migrare circa 84 giga di contenuti, con un patrimonio digitale di oltre 15.000 pagine. Il sito è completamente a norma AGID (Agenzia per l’Italia digitale), ed è stato realizzato rispettando i temi (layout), la grafica e i componenti indicati nelle linee guida.

Il nuovo portale del Turismo

Nella nuova piattaforma si è superata la concezione tassonomica delle informazioni, sostituita con suggestioni di viaggio ed esperienze da realizzare a Ravenna. Ci si rivolge quindi ad un utente che navigando nel sito può scegliere tra quattro temi che corrispondono alla catena della decisione di viaggio: esplora, pianifica, enjoy e myRavenna – il blog. Nel sito sono poi presenti altre funzionalità quali l’area stampa, le informazioni su Ravenna accessibile, le faq, i contatti.

Nella home page, arricchita da numerose immagini, sono in evidenza: l’itinerario dedicato a Dante, il prestigioso riconoscimento Best in Travel – sostenibilità di Lonely Planet ricevuto per Le Vie di Dante e la Darsena di città.

Nel menu Esplora l’utente può navigare in sette percorsi che corrispondono a sette suggestioni o motivazioni di viaggio a Ravenna. Ogni percorso è definito come una via – follow your way – a sottolineare come siano tante e diverse le occasioni per visitare Ravenna: i monumenti Unesco, i mosaici, l’archeologia, Dante, il mare e la natura, il buon gusto, ovvero la tradizione enogastronomica, ed infine l’itinerario di poeti e viaggiatori che in passato sono venuti a Ravenna e ne hanno tratto ispirazione. Sempre nel menu Esplora sono presenti le categorie “Cultura e Storia” e “Mare e Natura”. I sette percorsi sono composti da oltre 50 oggetti, ognuno dei quali sarà accompagnato da un video, oltre a circa 300 immagini. Per ogni oggetto sono indicate tutte le informazioni, dal sito internet ai riferimenti social e altre informazioni utili. In ogni scheda è poi presente un piccolo cuore che consente al visitatore di creare una lista dei desideri personalizzata della sua visita a Ravenna e di condividerla ad amici e contatti. Un modo semplice per ritrovare tutto ciò che si vuole vedere in città, magari raccontarlo con un contributo su myRavenna, condividerlo e ritrovarlo nel tornare in città. Accanto ai sette percorsi ci saranno oltre 150 contenuti con la relativa galleria fotografica.

Il menu Pianifica è dedicato all’organizzazione del viaggio ed alla programmazione delle esperienze; il menu Enjoy presenta le opportunità del momento, dagli eventi alla gastronomia; il menu #myRavenna – il blog – contiene una serie di articoli, oltre 150, con informazioni particolari sul nostro territorio e le sue caratteristiche.

La realizzazione dei video e delle immagini è stata possibile grazie alla preziosa collaborazione del MiBACT Direzione Regionale Musei Emilia-Romagna – Sede di Ravenna, dell’Opera di Religione della Diocesi di Ravenna, dell’Ordine dei Frati Minori Conventuali, della Fondazione RavennAntica-Parco Archeologico di Classe, del MAR – Museo d’Arte della città di Ravenna, della Biblioteca Classense, dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna, del Liceo Artistico “Nervi-Severini”, di RavennaFood | CheftoChef emiliaromagnacuochi e di alcune botteghe di mosaico.

Entrambi i portali sono completamente responsive (ovvero si adatta a tutti i dispositivi, smartphone, tablet ecc), con una particolare attenzione all’utilizzo su mobile, in quanto è dimostrato che il 70% della fruizione di internet avviene tramite smartphone.

Sono stati realizzati grazie all’azione prevista dall’intervento 3 del Bando Periferie cofinanziato parzialmente con fondi statali e comunali, sia per la parte strutturale che per l’implementazione di nuovi contenuti.