Da sx: Matteo Rossi, Mirko Casadei e Andrea Neri

Perché? Ce lo spiegano i ragazzi insieme al figlio del ‘Re del Liscio’, Mirko Casadei, in un breve video.

Restare sui binari non è mai stata cosa affine ai Sunset Radio che in questo 2021 decidono di “colorare fuori dai bordi” la loro nuova canzone: in “My Rumagna” (in uscita in tutti i Digital Stores il 30 giugno), l’energico punk rock che da sempre caratterizza il gruppo viene contaminato col reggae, così come il testo si movimenta grazie all’alternanza fra dialetto romagnolo e lingua inglese in un connubio da lasciare a bocca aperta.

Un pezzo che vanta la partecipazione di musicisti stimati come Enrico Massari al basso; Davide Lavia alle tastiere, Benny Pretolani al sax che dirige la sezione dei fiati accompagnato da Frank Di Muoio alla tromba e Riccardo Brancato al trombone.

“Volevamo fare un omaggio alla nostra terra, la Romagna – afferma Matteo Rossi, il chitarrista del gruppo -. Sappiamo che la gente si chiederà perché abbiamo deciso di sperimentare questa idea, così abbiamo realizzato un breve video in cui lo spieghiamo facendo quattro chiacchiere con Mirko Casadei, il figlio del ‘Re del Liscio’ che quest’anno, purtroppo, ci ha lasciati.
La contaminazione che Mirko ha apportato all’eredità musicale del padre, divenuta un impero, è figlia dell’equilibrio fra l’influenza di altri generi e la tradizione, un’armonia che si può ottenere solo tenendo sempre in mente le proprie radici”.

Una canzone inedita quindi, ricca di energia e movimento, espressione di voglia di ricominciare rinnovandosi e allo stesso tempo restando sé stessi. Si alza ancora l’asticella per i ragazzi dei Sunset Radio che ogni anno sono pronti a sorprendere i loro fan con grandi novità, dalle location dei video alla musica stessa. Viene dunque naturale chiedersi: quale sarà la prossima trovata?

In attesa di scoprirlo, la bella Romagna a cui è dedicata questa canzone è pronta a ballare sulle note dei Sunset Radio che hanno iniziato il tour estivo: prossimo appuntamento questa domenica, 4 luglio, al Mosquito Coast 20 (Marina di Ravenna).

Valentina Orlandi