Il primo cittadino ha incontrato i titolari di Oremplast e G.M.C. srl

Due nuove visite nelle aziende locali per il sindaco di Massa Lombarda Daniele Bassi, che martedì 6 luglio ha incontrato nelle rispettive sedi i titolari di Oremplast e G.M.C. srl. La visita è stata l’occasione per ascoltare le testimonianze e le necessità illustrate da due importanti realtà produttive locali.

Oremplast nasce nel 1968 col nome di Officina Fratelli Pagani di Oreste ed Emilio Pagani. Prende il suo attuale nome nel 1972 e attualmente è un’azienda a conduzione famigliare alla cui guida ci sono il capostipite Oreste e i figli Paolo e Giancarlo. La sede si trova in via Martiri della Libertà, tra labitato di Fruges e Massa Lombarda. L’azienda si occupa di stampaggio ad iniezione di tecnopolimeri, conta una trentina di dipendenti, lavora su tre turni, cinque giorni su sette. I clienti sono società per azioni e multinazionali e negli anni lazienda ha acquisito una ampia conoscenza e competenza per rispondere alla complessità delle richieste. Oremplast ha sistemi gestionali molto evoluti, difficilmente riscontrabili nelle piccole realtà, che vengono curati con grande attenzione. A riprova di ciò, nel 2019 ha sviluppato un importante investimento, nel rispetto delle regole industriali 4.0, che oggi permette all’azienda di registrare i dati di processo di tutte le stampate che vengono fatte in produzione. Questo garantisce in modo assoluto la qualità finale del prodotto e rappresenta un valore aggiunto. Da sempre molto impegnata nelle iniziative sportive, Oremplast è main sponsor del Circolo Tennis di Massa Lombarda, che milita in serie A1, e sostiene diverse iniziative a sfondo sociale. “Il Covid ha sviluppato un sistema comunicativo via web – spiegano i titolari di Oremplast – che rappresenta un’opportunità importante anche per il futuro in termini di efficienza e ottimizzazione dei tempi. Occorrerà sempre più sviluppare sistemi informatici che permettano di comunicare in modo efficiente ed efficace per restare allavanguardia. Un altro tema sul futuro riguarda la necessità di coinvolgere i giovani nel percorso scolastico tecnico. Occorre un rapporto più forte, in parte da costruire, tra imprese, scuola e famiglie, in sostanza un modello culturale da rivedere perché il valore della filiera è più importante del singolo. Questi sono i bisogni prioritari del settore manifatturiero oggi.

G.M.C. srl nasce nel 1992. I titolari sono Alessandro Formigatti e Andrea Pasotti, figlio di Nardo, uno dei fondatori dell’azienda. Negli anni l’impresa è molto cresciuta e dal 2008 si trova in via Pierre de Coubertin. G.M.C. insiste su 7mila metri quadri, 2mila dei quali coperti, e ha 45 dipendenti. Dal 2008, per soddisfare le richieste dei clienti, è stata creata G.M.C. divisione verniciatura, sita in via Porec. L’azienda, con un mercato prettamente nazionale, costruisce e vernicia container destinati a impianti di distribuzione del metano. “Molti dei nostri dipendenti sono giovani formati in azienda e questa è la migliore garanzia per un futuro adeguato”, commenta Alessandro Formigatti. G.M.C sostiene con generosità iniziative sociali e di aggregazione organizzate in città.