Matteo Del Fante, amministratore delegato di "Poste Italiane"

Una rete fisica costituita da oltre trenta “ATM Postamat” e da più di sessanta uffici, integrata con una rete digitale

“Poste Italiane”, come spiega una nota, martedì 26 ottobre, ha messo a disposizione dei cittadini della provincia di Ravenna una rete fisica e digitale unica in Italia. Le due reti, operando in modo perfettamente integrato, sono riuscite a far proporre “Poste Italiane” come “azienda-piattaforma” per il Paese, in grado di offrire (da martedì anche in provincia di Ravenna) vari servizi e vari prodotti, diversi in base alle necessità e fruibili da tutti i cittadini.

Come rete fisica, prosegue la nota, “Poste Italiane” è presente nel tessuto sociale ed economico della provincia di Ravenna con sessantasei uffici, cinque centri di distribuzione, oltre trenta “ATM-Postamat” e ottantotto punto “Poste”, ossia reti terze quali tabaccai o stazioni di servizio “Eni”. Questa presenza ramificata sul territorio, fa sì che, oggi, il 94% degli italiani si trova a non più di cinquue minuti di distanza da un punto di erogazione dei servizi dell’azienda, aggiunge la nota.

Inoltre, sul canale digitale, è possibile accedere ai prodotti e ai servizi di “Poste Italiane” in assoluta sicurezza. Tramite il sito internet, ad esempio, i clienti registrati possono facilmente gestire il proprio conto “BancoPosta”; gestire il proprio libretto di risparmio; sottoscrivere un buono fruttifero online; richiedere un prestito; oppure richiedere i dati per l’ISEE. È possibile anche richiedere la spedizione di un pacco; attivare il servizio “Seguimi”; o acquistare prodotti filatelici, prosegue la nota.

Le applicazione dell’azienda, disponibili su “AppStore” e “GooglePlay”, invece, sono completamente gratuite e utilizzabili in mobilità, anche da chi non è titolare di un rapporto con l’azienda, come un vero e proprio ufficio postale a casa dei cittadini. Tra i servizi offerti da “Poste Italiane”, è presente il rilascio delle identità digitali, servizio che contribuisce in maniera fattiva alla svolta digitale del Paese. Per quanto riguarda la provincia di Ravenna, le identità rilasciate, sono state oltre 100.000, continua la nota.

In questa trasformazione digitale, l’azienda ha anche deciso di accompagnare i cittadini della provincia di Ravenna sia attraverso dei veri e propri corsi di educazione digitale e finanziaria realizzati online (di cui si è svolta un’edizione); sia attraverso dei video-tutorial, resi disponibili dal “TG Poste” in un’apposita playlist sul canale YouTube dell’azienda, nella quale si spiega in modo facile e intuitivo come operare sulle applicazione di “Poste Italiane”, conclude la nota.

L’amministratore delegato Matteo Del Fante, in merito a questi sviluppi, si è così espresso: “Siamo la più grande rete di distribuzione del Paese, in una fase storica nella quale tutti hanno virtualizzato i servizi noi abbiamo garantito una presenza costante e qualificata sul territorio. Soltanto le aziende che mantengono la loro presenza fisica tra le comunità possono rivestire un ruolo di primo piano nella transizione digitale dell’Italia”, ha concluso Del Fante.