Il ricavato di 2500 euro del Lions day di maggio al teatro comunale andranno utilizzati per progetti sociali e di accoglienza

È stato consegnato nella giornata di martedì 14 giugno al sindaco di Russi Valentina Palli, l’assegno simbolico di 2.500 euro, ricavato della serata spettacolo “Insieme per l’Ucraina” svoltasi lo scorso maggio presso il teatro comunale. Una serata organizzata dal Lions club di Russi nel nome della solidarietà con il popolo ucraino, e della necessità di dare gesti di pace e di aiuto concreto a chi soffre. “Con questo intento – dichiarano dal municipio di Russi – ci hanno donato il ricavato da spendere per progetti sociali e di accoglienza. Il nostro più sincero grazie per il loro lodevole impegno a sostegno della pace e dell’accoglienza”. “Abbiamo donato il ricavato della nostra serata del Lions Day al comune di Russi – commenta il presidente del locale Lions club Giancarlo Gardella – affinchè vengano utilizzati per scopi sociali e di accoglienza. Da Luglio dello scorso anno fino a giugno di quest’anno, oltre alla donazione appena effettuata abbiamo distribuito beni alle comunità locali per un totale di quasi 11 mila euro”. Alla consegna oltre al presidente Gardella erano presenti anche Franco Saporetti Governatore del distretto 108A dei Lions club, Romano Valentini direttore artistico associazione musicale Angelo Mariani di Ravenna e Elio Pezzi per l’associazione russiana Ettore Masoni.