Il progetto, rientrante nell’accordo tra il Comune bizantino e il comitato “Spasso in Ravenna”, si concentra nella strada pedonale e coinvolge nove attività 

 Via Cairoli di Ravenna si è abbellita di nove nuove fioriere, il cui allestimento è stato inaugurato da Annagiulia Randi, assessora al commercio del Comune bizantino, e dai rappresentanti del comitato “Spasso in Ravenna”; col progetto unitario, che rientra nell’accordo che il municipio ha in essere con lo stesso comitato, proposto da “Spasso in Ravenna”, costituito dalle quattro associazioni di categoria, ossia Confesercenti, Confcommercio, Confartigianato e Cna, per la promozione e per la valorizzazione del centro storico.

Le fioriere in cotto contengono piantumate la medesima essenza vegetale, il bosso, a sviluppo verticale e chioma a globo con un’altezza di 1,20 metri, e sono state collocate in adiacenza alle vetrine delle nove attività partecipanti, ciascuna delle quali le ha prese in carico. Per questo, il Comune ha predisposto, per ognuno dei commercianti, un’apposita concessione; con la disposizione delle fioriere che è stata studiata in modo da salvaguardare il transito pedonale.

In merito a questa iniziativa, si è espressa Annagiulia Randi, assessora al commercio del Comune di Ravenna: “Questo progetto è uno dei risultati della proficua collaborazione tra l’amministrazione e il comitato. Abbiamo accettato con entusiasmo un’iniziativa nata da un’idea degli esercenti della via Cairoli, che si inserisce perfettamente nell’ambito delle azioni di valorizzazione del centro storico promosse dalla convenzione con ‘Spasso in Ravenna’. Ci auguriamo che questo progetto possa fungere da modello per altre vie del centro storico, contribuendo a farne un luogo sempre più attraente”, ha concluso la Randi.