Sarà inaugurato giovedì pomeriggio

Domani, giovedì 24 novembre, alle 17, al centro giovanile Valtorto a Fornace Zarattini, verrà inaugurato il murale realizzato grazie a un bando indetto dal Comune di Ravenna e rivolto a tutti gli under 35 residenti nel territorio dell’Emilia-Romagna. L’iniziativa è stata finanziata dalla legge regionale 18/2016 della Regione Emilia-Romagna.

Il bando prevedeva l’ideazione e la realizzazione di un murale, da eseguire su una parete esterna del Centro, che rispettasse il tema della legalità e dell’inclusione. Il centro giovanile Valtorto, spazio polivalente del Comune di Ravenna che intende caratterizzarsi come punto di riferimento, luogo di aggregazione, di partecipazione, socialità e di incontro per i giovani del territorio è risultato lo spazio ideale per ospitare un progetto artistico come questo.

A scegliere il progetto vincitore sono stati i ragazzi frequentatori del Centro, che hanno premiato il bozzetto maggiormente significativo e attinente al tema “I diritti degli adolescenti, la promozione della cultura della legalità e dell’inclusione”. Ad aggiudicarsi il bando è stato ‘Luogo Comune’, che ha quindi realizzato la sua opera.

“È stato un progetto interessante e coinvolgente quello che ha portato alla realizzazione di questo murale – afferma l’assessore alle Politiche giovanili, Fabio Sabaraglia –. Un percorso che ha visto protagonisti i ragazzi e le ragazze che frequentano il centro tanto nella fase ideativa del lavoro, che nelle attività che hanno accompagnato la sua realizzazione con l’attivazione di cicli laboratoriali tenuti dallo stesso artista. Siamo convinti che passi anche da queste esperienze la crescita degli adolescenti e la loro riflessione su tematiche di importante attualità come quella della legalità”.

All’inaugurazione saranno presenti l’assessore alle Politiche giovanili Fabio Sbaraglia, l’associazione Pereira, da tempo attiva nel campo della sensibilizzazione dei valori universali di solidarietà, pace e multiculturalità e Carlo Garavini, referente di Libera Ravenna e attore Lady Godiva Teatro.