Little Free Library Bar Mosaico

La nuova Little Free Library sarà situata all’ingresso del Bar Pasticceria Mosaico

Giovedì 8 dicembre, alle ore 15 verrà inaugurata a Ravenna una nuova Little Free Library (la numero 14 in città, mentre il forese ne ospita altre 18): la ‘piccola libreria’ sarà situata, grazie alla gentile disponibilità dei proprietari, all’ingresso del Bar Pasticceria Mosaico in via Cavina 11 alla presenza dell’assessora Federica Moschini.

UN ATTO D’AMORE DEI VICINI DI CASA PER LA VOLONTARIA VITTIMA DI INCIDENTE

Questa casetta, creata grazie al sostegno del Comune di Ravenna e dell’associazione di volontariato Rianimazione Letteraria di poesia intensiva, nasce non solo con l’idea di incentivare la lettura, ma anche con l’intento di ricordare Maria Pia Dalla Valle, mancata improvvisamente l’8 febbraio dell’anno scorso a 74 anni appena compiuti quando, in sella alla sua fidata bicicletta, è stata investita.

Storica volontaria dell’Advs di Ravenna, “Mariù” era molto amata anche nella strada in cui viveva da una vita, via Cavalchi: sono stati infatti i vicini di casa a ideare questa casetta in sua memoria. Saranno presenti all’inaugurazione i tre abitanti di via Cavalchi che se ne sono occupati, esprimendo il sentimento dei tanti altri per cui Mariù, negli anni, era diventata non solo una vicina ma anche una cara amica: Livia Santini, insegnante, poetessa e cavaliere al merito della Repubblica, Elisa Bertini, scrittrice Mondadori e giornalista di Ravennanotizie, e Alberto Bertini, insegnante di educazione tecnica in pensione e costruttore della stessa.

“E’ un momento che abbiamo fortemente voluto perché Mariù era una volontaria infaticabile durante le rianimazioni letterarie in ospedale e per Piccoli grandi Cuori oltre che una magnifica persona e amica” racconta Livia Santini. “Non ci ‘sdebiteremo’ di certo con questo gesto per tutto l’aiuto che ci ha sempre dato in qualunque occasione, ma siccome la cifra della sua vita era il volontariato, abbiamo pensato che probabilmente una casetta solidale con libri in prestito avrebbe potuto farla contenta, visto che insieme a noi ha contribuito a inaugurare quella di Marina Romea, quella al parco Teodorico e quella al Cmp”.

Maria Pia Dalla Valle

PROGETTO LITTLE FREE LIBRARY: “NONOSTANTE I FURTI NON CI ARRENDIAMO, LA CULTURA LIBERA DEVE CONTINUARE A CIRCOLARE”

“Si tratta di un progetto molto bello – dichiara Barbara Domenichini, del Servizio Partecipazione del Comune Ravenna, che si occupa del progetto LFL – che in pochissimo tempo si è espanso grazie alla buona volontà dei cittadini. Ora la città è ben fornita in tutti i quartieri di casette e di volontari che si occupano del loro rifornimento. Alcune addirittura sono specializzate: la LFL della Rocca Brancaleone per esempio è sempre ben fornita di libri per l’infanzia, visti i tanti bambini che giocano nel parco”.

“L’augurio – avanza Barbara – è che tutti collaborino a far circolare i libri prendendone e rimettendone a loro volta di nuovi, rispettando così il codice etico di questo bel progetto per incentivare la lettura gratuita per tutti. La cultura deve poter circolare gratuitamente, a maggior ragione in questo momento di particolare crisi economica e sociale. Il fatto di potere avere disponibilità di cultura gratis è un elemento di civiltà e democrazia molto importante per la città, nonché un modo per combattere la solitudine: un libro infatti è sempre un buon amico”.

Purtroppo però non tutti rispettano questo codice etico: da qualche tempo nelle casette della città si sta infatti verificando il furto sistematico dei libri. Molte casette vengono periodicamente svuotate del loro contenuto da una coppia di individui che poi rivendono i libri online o ai mercatini dell’usato, facendosi beffe dell’amore e della cura che i tanti volontari impiegano ogni giorno per garantire a tutti di poter leggere gratuitamente. Per cercare di ovviare a questo problema, ora nei libri inseriti nelle casette viene apposto un apposito timbro: chi lo trova in un volume in vendita sa così che si tratta di un libro sottratto alle LFL a scopo di lucro.

“Non ci arrendiamo nonostante questi episodi sgradevoli – conclude Barbara, riferendosi ai furti – ma anzi, le Little Free Libraries continuano a moltiplicarsi. La volontà di cittadini, volontari e associazioni di far circolare la lettura è superiore a quella di chi vuole approfittarsene”.

LITTLE FREE LIBRARIES

Le Little free libraries, (edificate nel ravennate grazie a un Patto di Collaborazione tra cittadini, associazioni e Comune, ma presenti in tutto il mondo) sono piccole casette che custodiscono libri, depositati volontariamente dai cittadini, che a loro volta possono essere ritirati da altri lettori, incentivando così la lettura a costo zero.

RIANIMAZIONE LETTERARIA

Rianimazione Letteraria è un’associazione di volontariato che porta cultura nei luoghi di cura. Ha gestito una rassegna letteraria unica nel suo genere, all’interno Ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna.