(Shutterstock.com)

Un ciclo di quattro incontri online per famiglie, insegnanti e operatori che lavorano con ragazzi

Riparte il progetto «Ti ascolto», un ciclo di incontri online per approfondire le tematiche dell’adolescenza dedicati a famiglie, insegnanti e operatori che lavorano con i ragazzi.

Il progetto è promosso dal Centro per le famiglie in collaborazione con i servizi sociali dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e i servizi sanitari del territorio, e si inserisce all’interno delle azioni di supporto finalizzate al sostegno e alla cura delle relazioni familiari all’interno della comunità, per contrastare la povertà minorile, educativa, relazionale e il fenomeno del ritiro sociale di preadolescenti e adolescenti.

Gli obiettivi proposti sono atti a sensibilizzare la comunità e le famiglie sulle difficoltà e le problematiche tipiche del periodo di crescita adolescenziale, attraverso una conoscenza più approfondita della problematica e l’intercettazione precoce dei segnali di disagio, coinvolgendo e lavorando con i diversi attori che operano sul territorio con i ragazzi. Gli interventi previsti sono realizzati con il coinvolgimento dei servizi educativi, scolastici, sanitari, del servizio sociale minori, delle famiglie e dei ragazzi stessi.

Quattro gli appuntamenti in programma (uno al mese a partire da gennaio), tutti alle 20.30.

Il primo appuntamento è previsto per martedì 24 gennaio, dal titolo “Cambiare il mondo che fatica!: essere adolescenti oggi”; ne parlano Fabio Vanni, psicologo e psicoterapeuta, docente di psicologia clinica dell’adolescenza all’Università di Parma e responsabile del programma «Adolescenti e giovani» dell’Ausl di Parma.

Giovedì 23 febbraio si parlerà di comportamenti trasgressivi e bisogni evolutivi degli adolescenti, con Alfio Maggiolini, psicoterapeuta, già docente di psicologia del ciclo di vita presso l’Università Bicocca di Milano, direttore della scuola di specializzazione in psicoterapia psicoanalitica dell’adolescenza e del giovane adulto «Minotauro» di Milano.

Lunedì 13 marzo «Dalla sofferenza all’immaginazione educativa e sociale», come camminare accanto ai nuovi adolescenti: con Davide Fant, formatore pedagogista, responsabile dell’Anno unico, servizio formativo per il contrasto all’abbandono scolastico, docente all’Università Bicocca di Milano.

Infine mercoledì 19 aprile sarà affrontato il tema della salute e del benessere degli adolescenti attraverso lo sport, con Samantha Vitali, psicoterapeuta e psicologa dello sport.

Gli appuntamenti tematici si affiancano allo sportello «Ti ascolto», attivo già da due anni presso il Centro per le famiglie dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Si tratta di uno spazio di ascolto che prevede percorsi gratuiti di consulenza psicoeducativa rivolti a famiglie, preadolescenti e adolescenti, insegnanti, educatori e operatori che lavorano con i ragazzi.

Allo sportello si accede su appuntamento, rivolgendosi al Centro per le famiglie ai numeri 0545 38397 o 366 6156306, oppure inviando una mail a tiascolto@unione.labassaromagna.it.

Per informazioni e iscrizioni agli incontri online, scrivere a centroperlefamiglie@unione.labassaromagna.it. In fase di iscrizione saranno comunicate le chiavi di accesso e il link alla piattaforma online.