faenza, impianto sportivo grazoiola festa sport e premiazioni campioni dello sport 2023

“Una bellissima giornata di grande coesione”

Circa duemila persone e appassionati non hanno volute mancare domenica pomeriggio alla festa che Faenza ha dedicato allo sport in tutte le sue forme. L’impianto della Graziola, per il secondo anno, ha ospitato ‘Sport in Unione 2023’, manifestazione dedicata alle società e alle associazioni sportive del territorio per mostrare le diverse discipline sportive. Nel corso del pomeriggio di domenica, in molti punti della cittadella dello sport di Faenza, le tantissime realtà sportive hanno accolto il fiume di persone che sin dalle 16 ha trasformato la Graziola in una grande contenitore di una festa coloratissima e gioiosa.

Nel tardo pomeriggio, sul palcoscenico allestito all’ingresso del campo di atletica, una novantina gli atleti delle società che maggiormente si sono distinti nel corso della passata stagione agonistica, sono stati premiati dagli amministratori e da rappresentanti di associazioni. Speaker e conduttore d’eccezione l’assessore Davide Agresti e accompagnamento musicale da parte degli allievi della Scuola di musica Sarti di Faenza.

La Festa dello Sport -racconta Martina Laghi, assessore del Comune di Faenza con delega allo Sport per l’Unione faentina-è stata una bellissima giornata di grande coesione; siamo molto soddisfatti anche perché questo momento è riuscito a dare risposta all’esigenza delle tante famiglie di potersi avvicinare, assistere alle dimostrazioni e sperimentare le diverse discipline che le realtà sportive da anni portano avanti nel territorio. Segno, questo, di quanto la nostra città sia particolarmente ricca di sport e di associazioni che sul territorio lavorano con grande passione e impegno per promuovere le attività. Molto bello anche il momento delle premiazioni, vissuto come una festa per i tanti atleti del territorio che hanno raggiunto importanti titoli sportivi a livello agonistico. Un ringraziamento deve andare ai nostri club del territorio, Lions, Rotary, Round Table e Panathlon, che ci sostengono nelle iniziative mostrando una grande vicinanza e passione nell’accompagnarci in questo percorso e all’Ens, l’ente nazionale sordi di Ravenna, che ogni anno mette a disposizione un traduttore nella lingua dei segni. Infine, un grazie deve andare alle tantissime società che hanno partecipato per rendere così bella questa esperienza e alle migliaia di persone che sono venute a farci visita domenica pomeriggio”.

La giornata di domenica -spiega il sindaco Massimo Isolaha avuto un grande successo di pubblico; le migliaia di visitatori hanno potuto incontrare decine di associazioni sportive faentine mostrando, ancora una volta, quanto la città e il territorio siano vivaci sul fronte dell’offerta sportiva particolarmente varia e plurale che, oltre a tenere insieme la funzione sociale ed educativa, allo stesso tempo forma talenti che poi primeggiano in gare e concorsi in tutto il pianeta. Questi, associati a oltre 25 realtà sportive del territorio, li abbiamo accolti sul palco dove sono stati premiati per gli importantissimi premi nazionali e internazionali che hanno ottenuto nel corso della passata stagione, una fotografia di atleti che riescono a coltivare il talento e portare il nome di Faenza ai più alti livelli mondiali”.