Protagonisti del gesto alcuni insegnanti e studenti dell’I.P.S. “Olivetti Callegari” della città bizantina, che hanno comprato i giochi col ricavato delle partecipazioni a due progetti

Nella mattinata di ieri, mercoledì 24 gennaio, una rappresentanza di insegnanti e di studenti dell’I.P.S. “Olivetti Callegari” di Ravenna si è recata nel reparto di pediatria dell’ospedale Santa Maria Croci della città bizantina per consegnare dei giochi interattivi, un iPad e dei dipinti realizzati dagli stessi studenti. I giochi sono il ricavato ottenuto dalla partecipazione di alcuni alunni al progetti dal titolo “Creatività e arteterapia” ed al progetto intitolato “Un sacco bello”, nati con lo scopo di stimolare la creatività, di aumentare l’autostima e la consapevolezza di sé, di migliorare le abilità di comunicazione, di ridurre lo stress e l’ansia, e di favorire l’inclusione. Obiettivi che, come affermato in una nota, sono alla base della progettualità dell’istituto, avendo come fine principale, nei percorsi di vita scolastici e sociali, quello di riconoscere il valore ed il potenziale di ogni studente.

Un sentito apprezzamento per l’iniziativa e per i doni è stato espresso dal dottor Federico Marchetti, direttore del reparto pediatrico del nosocomio ravennate, da tutto il personale del reparto e della direzione medico sanitaria dell’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna, conclude la nota.