(Shutterstock.com)

Possono verificarsi disagi nello svolgimento dei servizi gestiti dalla multiutility, compresi call center e sportelli commerciali; mentre sono garantite le prestazioni minime

In una nota, il Gruppo Hera informa che, in seguito alla concomitanza di uno sciopero nazionale proclamato per l’intera giornata di domani, venerdì 23 febbraio, da un’organizzazione sindacale, potrebbero verificarsi disagi nello svolgimento di tutti i servizi gestiti dalla multiutility, compresi call center e sportelli commerciali.

Saranno, però, garantite le prestazioni minime, assicurate per legge. Inoltre, al termine dello sciopero, i servizi torneranno alla normale operatività, conclude la nota.