Solidarietà
(Shutterstock.com)

Rinnovate le cariche del Consiglio Direttivo

Il Consiglio Direttivo della Consulta del Volontariato del Comune di Ravenna si è riunito nella giornata di martedì per rinnovare le proprie cariche. La Consulta nasce nel 1987 per volontà delle associazioni aderenti e dell’Amministrazione Comunale di Ravenna e si ispira ai valori della Costituzione della Repubblica Italiana.

Tutti gli anni, nel periodo di settembre, la Consulta, a cui ad oggi aderiscono circa 80 associazioni di volontariato funge da coordinamento per la realizzazione della festa del volontariato e si fa promotrice del premio “Cittadino Solidale”; a Natale, dal 2005, organizza il pranzo di solidarietà per stare vicino alle persone sole. Inoltre coordina i progetti di carattere sociale richiesti dalle istituzioni, quali “Ondate di calore” e “Tutti i bambini e bambine vanno a scuola”, oltre ad essere attiva in casi di calamità e di
emergenza come punto di riferimento per la raccolta di fondi e di beni necessari o l’organizzazione di volontari a supporto dei cittadini, accanto al Comune.

Il Consiglio ha provveduto alla designazione della nuova Presidente nella persona di Michela Guerra, del nuovo vice-Presidente Roberto Lolli, del nuovo Segretario e Tesoriere Matteo Manca e ha preso atto del subentro in qualità di Consigliere di Leonardo Orlando. La necessità di questa riorganizzazione interna è emersa in seguito alle dimissioni dell’ex Presidente Giovanni Morgese uscito dal Consiglio Direttivo per proprie esigenze personali, evento che ha richiesto un’immediata e strategica risposta
da parte dell’organo Direttivo.

Confermano il loro impegno gli altri membri del Consiglio mentre è necessario registrare la defezione del Presidente dei Revisori contabili, Roberto Catalano, in quanto il nuovo incarico al quale è stato chiamato nel suo partito politico lo ha reso incompatibile con quanto previsto dallo Statuto della Consulta per le cariche sociali.
La redistribuzione delle cariche è stata attuata secondo il criterio dell’ordine delle preferenze ottenute in Assemblea dai consiglieri alle ultime elezioni, al fine di garantire la continuità e l’efficacia dell’azione del volontariato in conformità con la volontà espressa dagli enti membri della Consulta.

Obiettivo primario del nuovo Consiglio è rafforzare il sostegno e l’assistenza alla nostra comunità, soprattutto in un momento in cui il contributo del volontariato si rivela più essenziale che mai.
Il Consiglio ha avuto parole di ringraziamento nei confronti dell’ex Presidente per il servizio e l’impegno dedicato durante il suo breve mandato, riconoscendo il valore del lavoro svolto in un momento così difficile per il nostro territorio come quello legato agli eventi alluvionali.
I consiglieri hanno stabilito che ogni membro del Consiglio potrà rappresentare l’Organizzazione, valorizzando competenze ed esperienze personali e il tempo dedicato al volontariato, garantendo così impegno, serietà e professionalità nella Consulta del Comune di Ravenna.
Tra gli impegni presi dai Consiglieri vi è la predisposizione in tempi brevi di un protocollo d’intesa da sottoporre alla firma delle Istituzioni rappresentative del territorio, per regolamentare il contributo della Consulta e condividere le strategie di lavoro con chi rappresenta i cittadini e ne garantisce la sicurezza.
Il Consiglio Direttivo è fiducioso che le nuove cariche porteranno impegno e nuove prospettive nell’organizzazione e rinnovate e più fruibili modalità di comunicazione verso l’esterno a disposizione dei cittadini, contribuendo a sviluppare ulteriormente le attività e i progetti a favore della comunità ravennate, anche in collaborazione con il CSV locale.
La Consulta del volontariato di Ravenna si apre alla partecipazione di tutte le realtà di volontariato, indipendentemente dalla loro iscrizione come soci, puntando a diventare un punto di riferimento per un volontariato attivo, inclusivo e efficace.

L’obiettivo è costruire una rete di supporto e collaborazione per un futuro di crescita sostenibile e
impatto sociale positivo.