Charity Dinner di Cuore e Territorio

Professionisti, medici e imprenditori della provincia di Ravenna uniti per sostenere i progetti umanitari in Camerun e migliorare le strutture sanitarie locali

Tutti i quasi 300 partecipanti, tra professionisti, medici ed imprenditori della provincia di Ravenna, si sono uniti per sostenere chi, ogni giorno e con grande coraggio, lavora per un mondo migliore. 

Tanti cuori uniti per un bene comune e… internazionale. Un grande progetto nato grazie alla collaborazione tra Cuore e Territorio, l’Associazione Il Terzo Mondo Onlus, la società Pimagus e Ravenna24ore, nata per volere di Giovanni Morgese, Charles Tchameni e Carlo Serafini. 

La Charity Dinner di Cuore e Territorio è una ricorrenza fortemente voluta, sostenuta e “costruita” in collaborazione con la direzione dell’Ausl Romagna, diretta dalla Dr.ssa Francesca Bravi, e col quotidiano online Ravenna24Ore.it.

La serata, condotta in maniera impeccabile dalla dottoressa Michela Tabanelli, Direttore U. O. Dermatologia Ravenna, e da Valery Maniscalco, conduttrice televisiva, attivissima nel mondo del volontariato e nella lotta per i diritti umani, aveva lo scopo di raccogliere fondi per l’acquisto di strumentazioni per la diagnosi dei tumori della pelle e l’umanizzazione degli ambienti di accoglienza e di cura del reparto di Dermatologia dell’ospedale Santa Maria delle Croci; parte della somma sarà inoltre devoluta al reparto di Cardiologia per gli specializzandi universitari.

Nel corso della serata, durante le premiazioni di Cuore e Territorio, i giovani imprenditori della Pimagus, Matteo Morgese e Pietro Renzi, hanno sollecitato le donazioni con una ricca lotteria grazie alla quale sono stati raccolti 2000 euro che saranno devoluti per la costruzione di un pozzo il quale fornirà acqua potabile al nuovo ospedale in Camerun. 

Con queste parole si riassume la cena di solidarietà di Cuore e Territorio, svoltasi nella serata di martedì 2 luglio presso una gremita ed elegantissima Darsena del Sale a Cervia.

L’Associazione come sempre si trova col cuore nel futuro, per sognare in grande, e con gli occhi nel presente per realizzare concretamente gli obiettivi che si pone per il bene comune. Alla serata non ha potuto presenziare il Prefetto di Ravenna, Castrese de Rosa, in quanto occupato con altri impegni istituzionali, ma ha registrato un video messaggio durante il quale ha sottolineato il suo sostegno e la sua stima all’operato di Cuore e Territorio e di tutte le realtà che operano nel mondo del volontariato. Sono seguiti i saluti istituzionali del Comune di Cervia con il Vice Sindaco, Giovanni Grandu.

Viaggio umanitario in Camerun

E proprio in Camerun, l’aprile scorso, il Presidente di Cuore e Territorio, Giovanni Morgese, il Presidente de Il Terzo Mondo Onlus, Charles Tchameni Tchienga, e i due comproprietari della società Pimagus, Matteo Morgese e Pietro Renzi, hanno svolto un viaggio umanitario per toccare con mano la realtà dei camerunensi. Sono tornati dal viaggio con nuove consapevolezze e grandi progetti per sostenere due realtà col quale è nato un gemellaggio: l’orfanotrofio Trinity Foundation International, che si occupa egregiamente di tantissimi bambini donando loro le migliori condizioni con le risorse a disposizione, e l’Ospedale di Douala, una piccola realtà, senza acqua potabile, che nonostante i massimi sforzi, non è sufficiente a soddisfare il bisogno di cure di una popolazione così numerosa. Il sindaco di Douala ha così avviato la costruzione di una seconda struttura ospedaliera e Cuore e Territorio, Il Terzo Mondo Odv e Pimagus hanno subito sposato l’idea di sostenere la costruzione di un pozzo per fornire la nuova struttura di acqua potabile coi fondi ricavati dalla Charity Dinner e con le donazioni di tutti i cittadini che vogliono dare anche solo un piccolo contributo. La società Pimagus inoltre finanzierà i pannelli solari che alimenteranno il pozzo.

Premiazione Cuore e Territorio

E così fra le sfilate di moda e la grande musica dell’artista Sonia Devis e la sua band, è avvenuta la consegna dei prestigiosi premi di Cuore e Territorio a personalità il cui operato fa quotidianamente la differenza per il bene comune: 

Pimagus

Matteo Morgese – Pietro Renzi 

(Agustin Almeida, Francesco Alfieri)

Per aver arricchito la loro giovane esperienza imprenditoriale con una missione umanitaria, di volontariato internazionale, finalizzata a portare aiuti agli ospedali e agli orfanotrofi, nonché a rendere partecipi gli imprenditori locali della conoscenza tecnologica per un futuro impiego di energia alternativa. Un’esperienza, unica nel suo genere, rivoluzionaria per il loro percorso professionale e personale, che ha richiesto determinazione e coraggio per affrontare pericoli e avversità.

Matteo e Pietro si sono trovati di fronte ad una seria riflessione sulla propria vita occidentale, attraverso la condivisione del loro tempo e delle loro esperienze con i poveri, gli  orfani, i medici e gli infermieri. Un viaggio che li ha portati ad una conoscenza diretta e ad un’analisi delle cause della povertà e delle problematiche di sviluppo, in dialogo e collaborazione con gli operatori sociali, sanitari e le istituzioni del territorio Camerunese.

Il Terzo Mondo Onlus

Charles Tchameni Tchienga  

Per la sua continua e incessante missione umanitaria in Africa e per aver dimostrato determinazione e coraggio affrontando ogni ostacolo, facendosi promotore di innumerevoli iniziative volte a dare sostegno alle popolazioni del Camerun, attraverso la distribuzione di cibo, medicine e vestiario, la costruzione di pozzi per dare acqua alle scuole, riuscendo a coinvolgere nei suoi progetti la Regione Emilia–Romagna, il Comune di Ravenna, l’Associazione Cuore e Territorio e la Società Pimagus.

Ausl Romagna

Dr.ssa  Francesca Bravi

Per aver supportato con la sua esperienza professionale e dirigenziale l’Associazione Cuore e Territorio nella missione umanitaria di volontariato internazionale finalizzata a portare aiuti agli ospedali e agli orfanotrofi della città di Douala. In costante collegamento telematico e telefonico con i partecipanti ha fornito, nei momenti cruciali della missione, sostegno e appoggio istituzionale, prodigandosi successivamente, in prima persona, a reperire materiale sanitario da donare alla città di Douala.

Ospedale di Ravenna – Reparto Cardiologia

Dr. Andrea Rubboli

Per aver avviato, a beneficio della popolazione e nell’interesse dei pazienti, un nuovo approccio scientifico per affrontare l’ecocardiogramma transesofageo presso il Reparto di Cardiologia di Ravenna, avviando un percorso formativo del personale, sia medico che infermieristico, che ha portato all’acquisizione di tecniche di comunicazione ipnotica in grado di controllare l’ansia e il dolore, eliminando così la necessità di sedazione farmacologica per effettuare le varie procedure cardiologiche. L’ecocardiogramma transesofageo richiede l’inserimento di una sonda nell’esofago che può arrecare fastidi al paziente e anche una vera e propria intolleranza alla procedura. 

Gianluca Benzoni, Elisa Negrini 

Per essere entrambi, nel mese di luglio del 2023, prontamente intervenuti presso lo stabilimento Sabbia D’oro a Lido Adriano, allarmati dalle urla e dalle richieste di aiuto dei bagnanti, per prestare immediato soccorso ad una bimba di 13 mesi che aveva un’ostruzione delle vie respiratorie causata da un tappo di plastica ingoiato qualche attimo prima. 

La pronta manovra di Heimlich (compressioni addominali) eseguita dai due giovani ha evitato la tragedia da soffocamento grazie all’espulsione del tappo. 

Cuore e Territorio giovani

Filippo Serafini

Per aver profuso con impegno e grande senso di solidarietà la sua opera di strenuo “volontario del fango” a seguito dell’alluvione che ha colpito l’Emilia-Romagna in favore della popolazione duramente colpita. L’esemplare senso civico con cui ha prestato soccorso, nonostante la giovane età, ha rappresentato esempio per incoraggiare e diffondere tra i giovani i valori di solidarietà, altruismo e coraggio, avvicinandoli così al mondo del volontariato strutturato. 

Massimo Rasseni

Per essere intervenuto, sul ponte della via Romea di Ponte Nuovo, nella sua veste di  sovrintendente della Polizia, per salvare un uomo che aveva deciso di porre fine alla propria vita lanciandosi nel vuoto. L’operazione di salvataggio, altamente rischiosa anche per l’incolumità dei soccorritori in quanto si trovavano sul parapetto del ponte, è andata a buon fine in quanto Rasseni, con sprezzo del pericolo e alto senso del dovere, ha afferrato, procurandosi lesioni per il grande sforzo fisico, l’uomo mentre si lanciava nel vuoto riuscendo a fatica a tenerlo sospeso sino all’arrivo di altri soccorritori che lo hanno tratto in salvo.

Ospedale di Ravenna – Dermatologia 

dr.ssa Michela Tabanelli

Per il costante impegno profuso nel miglioramento dell’assistenza erogata nel reparto di dermatologia dell’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna e per il raggiungimento degli obiettivi che erano stati prefissati nel 2023 al momento della campagna di Fundrasing organizzata dell’associazione Cuore e territorio e dai genitori di Enrico Gobbi.

La Dottoressa Tabanelli è riuscita a concretizzare quest’anno i progetti di umanizzazione del reparto di Dermatologia portando a termine la creazione di una sala d’attesa dotata di un nuovo sistema di chiamata dei pazienti, la creazione di ambulatori completamente ristrutturati per la gestione delle malattie infiammatorie cutanee gravi, quale la psoriasi, e per i pazienti affetti da tumori cutanei, quali melanoma e carcinomi della pelle, e mettendo a disposizione per il personale medico e infermieristico una nuova sala riunioni.

 Ufficiale OMNRI Pino Daniele

Per aver costantemente supportato l’associazione Cuore e Territorio impegnandosi per il bene comune nel territorio, mettendo il proprio tempo e la propria capacità, gratuitamente, al servizio delle persone più vulnerabili, in quanto si riconosce negli scopi e nei valori dell’associazione per cui opera. Ha manifestato un’innata predisposizione ai rapporti umani e alla condivisione, contribuendo a creare il fondamentale clima di fiducia, stima e rispetto, tale da contribuire a creare un gruppo che ha lavorato con creatività, empatia e solidarietà.

L’Assessore Regionale, Andrea Corsini, e il giornalista Ansa, Tommaso Romanin

La serata ha visto l’assegnazione a sorpresa, per la grande professionalità dimostrata nel corso del 2023/204 all’Assessore Regionale al Turismo e al Commercio, Andrea Corsini, e al giornalista ANSA, Tommaso Romanin, al termine della breve intervista a beneficio dei partecipanti rilasciata da Corsini.

Per far parte del grande progetto sarà sufficiente donare piccole cifre versandole sul conto corrente intestato a “Cuore e Territorio” Iban IT02F0627013100CC0000027952 causale: “Camerun 2024”.