Superata Piacenza per 10 a 9

Il Ravenna, molto rinnovato, conquista un’ottima vittoria nella prima partita di campionato contro il Piacenza di Van Der Meer (10 a 9).

L’impostazione che William Salomoni sta dando alla squadra è molto più improntata sul ritmo e sulla transizione rispetto al gioco schierato ed oggi sono stati raccolti i primi frutti del lavoro iniziato 3 mesi fa.

Sin dall’inizio del match, i giallorossi imprimono un gran ritmo alla gara e si portano prima sul 2-0 per poi chiudere il primo periodo di gioco in vantaggio 4-2. Due splendidi gol in contropiede segnati da Pozzi e Catalano, oltre alle marcature di Bustacchini in superiorità numerica e di Patti su tiro di rigore scavano il il solco che poi si rivelerà decisivo a fine partita.

Il secondo ed il terzo periodo di gioco si chiudono in perfetto equilibrio (2-2 e 3-3) con i ravennati che non riescono a mantenere il ritmo altissimo del primo periodo ma non si lasciano avvicinare dagli avversari, riuscendo anche ad allungare a +3 sul punteggio di 7-4 prima di essere riavvicinati dagli ospiti. A segno per i giallorossi Petrelli (ottima la sua prova) e Bustacchini che firma la sua doppietta personale; in rete anche Patti, che mantiene la freddezza necessaria per andare a segno con altri due tiri di rigore ed infine Cecconi con un bel tiro dalla distanza.

Mister Salomoni: “Temevamo questa partita perché la formazione di Van Der Meer è molto ben preparata e vanta alcune individualità di tutto rispetto, primi fra tutti Michelotti e Trevisan che anche oggi sono stati molto difficli da contenere. Siamo riusciti a partire bene e questo ci ha dato fiducia perché la squadra si sta ancora amalgamando ed adattando alla nuova impostazione e gli automatismi che stiamo cercando non sono ancora oliati alla pefezione”.

In avvio del quarto ed ultimo periodo, i ravennati vanno subito a segno con Catalano che prima conquista la superiorità numerica al centro e poi va alla conclusione dal palo andando a pescare un pallone altissimo servito da Patti.

Sul 10 – 7 Salomoni mantiene il controllo della gara e sono inutili gli ultimi due gol degli ospiti che riescono ad arrivare solo sul 10-9, risultato finale.

“Rispetto allo scorso anno abbiamo dimostrato di saper mantenere alta l’intensità e la concetrazione per tutta la partita e questo è un ottimo segnale per il prosieguo del campionato.” continua Salomoni “Complimenti a tutta la squadra, questa vittoria  all’esordio ci dà molto morale. Bene fra i pali Lorenzo Dradi, in sostituzione di Lorenzo Federici, infortunato, che probabilmente dovrà rinunciare anche al prossimo incontro, purtroppo.”

Ora i giallorossi torneranno subito al lavoro per preparare un’altra partita importantissima in chiave salvezza: la trasferta di sabato 17 gennaio sul campo del CUS GEAS di Milano.

Nuotatori Ravennati – Piacenza Pallanuoto: 10 – 9 (4-2, 2-2, 3-3, 1-2)

Nuotatori Ravennati: Dradi, Ciccone, Mazzotti, Patti (3 gol), Catalano (2), Bustacchini (2), Vultaggio, Bagnari, Petrelli (1), Pozzi (1), Miglio, Cecconi (1), Gentile. All. Salomoni.

Piacenza Pallanuoto: Gausta, Vagge (1 gol), Sartorello L., Michelotti (3), Bianchi, Furini, Falcone, Merlo, Constantino, Riva, Tenore (2), Trevisan (2), Sartorello G. (1). All. Van Der Meer