7 a 6 per gli emiliani il finale

I Nuotatori Ravennati escono sconfitti di misura dalla sfida casalinga contro Modena (già salva), nella penultima giornata del campionato di serie B. Le squadre partono con un buon ritmo ma commettono anche con diversi errori (0-2 per entrambe le squadre in superiorità numerica). I giallorossi chiudono il primo quarto in vantaggio grazie al gol di Cecconi con un alzo e tiro da 5 metri.

Secondo quarto ricco di episodi e di gol: gli,ospiti mettono a segno tre reti, tutte con i loro mancini. Due reti per Franceschetti (mattatore di giornata, saranno 4 a fine gara i suoi gol) di cui uno un attimo dopo il suono della sirena, ma comunque convalidato dall’arbitro, e una di Marzola, mentre i giallorossi vanno a segno con Pozzi che ribadisce in rete il suo stesso errore su tiro di rigore e con Vultaggio che conclude al meglio un bel contropiede. Da segnalare l’espulsione di Petrelli per gioco violento per un presunto colpo per allontanarsi da un avversario.

Salomoni: “La prima parte di gara è stata decisamente buona. Siamo riusciti ad imporre un buon ritmo ed a costruire gioco. Peccato per la,percentuale di realizzazione con la superiorità numerica, problema che ci è costato la partita anche oggi. In quelle circostanze, ci manca la lucidità e la freschezza della prima parte della stagione, sia perché abbiamo meno intensità, avendo da tempo raggiunto il nostro obiettivo, sia perché ultimamente non riusciamo ad allenarci al meglio.”

Nel terzo periodo, dopo il terzo gol di Franceschetti, i giallorossi mettono a segno un parziale di 3-0 con Bustacchini a segno su un rigore ben conquistato da Catalano, quindi con Catalano stesso che realizza in superiorità numerica (unico gol, 1 su 8 la triste statistica di giornata) e quindi Cecconi servito splendidamente da Pozzi al termine di un contropiede. Gli ospiti accorciano però le distanze con Caroli in chiusura di periodo.

Nel quarto periodo però i padroni di casa accusano un calo abbastanza marcato e non riescono a concretizzare alcune situazioni che riescono comunque a creare in fase offensiva. Periodo comunque equilibrato con gli ospiti che vanno a segno con Calabrese grazie ad una ingenuità dei giallorossi. Si arriva a fine partita in equilibrio ma i ravennati sbagliano in attacco e concedono l’ennesimo tiro a Franceschetti che va a segno a 15 secondi dalla fine con una conclusione che non è sembrata irresistibile ma che va a segno e vale la vittoria per gli ospiti.

Ancora coach Salomoni: “Peccato aver perso questa partita, al di là della situazione in classifica che ormai per noi non è un punto di attenzione. Alla fine eravamo davvero stanchi e non siamo stati abbastanza lucidi per gestire al meglio alcune situazioni. Loro erano un po’ più freschi e sono stati bravi a restare in partita dopo il nostro parziale nel terzo quarto. L’espulsione di Petrelli ci ha tolto un elemento importante e abbiamo sofferto la panchina corta.”

L’ultima giornata sarà in trasferta a Lodi contro il Wasken Boys, squadra che si giocherà ai play off la promozione in serie A2. Fischio di inizio alle ore 17.30.

Domenica sono scesi in acqua anche gli under 17 di cesare Bagnari e Lorenzo Dradi, impegnati nella partita di andata della finale per il terzo posto contro il CN Persiceto. L’incontro è finito con la vittoria dei ravennati con il punteggio di 7-3. Appuntamento per la gara di ritorno a domenica 17 alla Gambi con fischio di inizio alle ore 17.45.

 

Nuotatori Ravennati – Modena Nuoto: 6 – 7 (1-0, 2-3, 3-2, 0-2)

Nuotatori Ravennati: Federici, Ciccone, Mazzotti, Patti, Catalano (1 gol), Bustacchini (1), Vultaggio (1), Bagnari, Petrelli, Pozzi (1), Cecconi (2), Giornelli. All. Salomoni.

Modena Nuoto: Braida, Franceschetti (4 gol), Caroli (1), Marzola (1) Rastelli, Massa, Montante, Calabrese (1), Gavioli, Gandofli, Melotti, Gualdi, Fei. All. Araldi.

Arbitro: Pagani Lambri

Nella foto di Fabrizio Zani: Giancarlo Mazzotti, capitano dei giallorossi

 

Classifica:

 

CSO Pharmitalia Bergamo         51 punti

Club Wasken Boys            43 punti

Vela Ancona                                   30 punti

Firenze Pallanuoto                        28 punti

Nuotatori Ravennati                    26 punti

Modena Nuoto                               23 punti

Piacenza Pallanuoto                     21 punti

Mestrina Nuoto                             15 punti

CUS GEAS Milano                        15 punti

Nuoto Vicenza Libertas                 0 punti