Bambini con palle da gioco in mano (foto di repertorio)

Quando e come presentare la domanda

E’ stato pubblicato l’”Avviso pubblico per la concessione di contributi alle famiglie a sostegno dei costi di iscrizione dei figli a corsi, attività e campionati sportivi per l’anno sportivo 2020/2021 – Voucher sport”.

Le risorse finanziarie assegnate dalla Regione Emilia Romagna al Comune di Cervia per la concessione dei voucher ammontano a 18.900 euro, corrispondenti a 126 voucher, cui si aggiungono 1.950 euro di risorse specifiche per le famiglie con 4 o più figli.

Chi può fare domanda

Possono presentare domanda le famigilie che si trovino nelle seguenti condizioni:

  • figli per i quali si richiede il voucher residenti, alla data di presentazione della domanda, nel Comune di Cervia e di età compresa tra i 6 e i 16 anni, o, se con disabilità riconosciuta, tra i 6 e i 26 anni;
  • figli per i quali si richiede il voucher residenti, alla data di presentazione della domanda, nel Comune di Cervia e di età compresa tra i 6 e i 16 anni, o, se con disabilità riconosciuta, tra i 6 e i 26 anni;
  • figli per i quali si richiede il voucher residenti, alla data di presentazione della domanda, nel Comune di Cervia e di età compresa tra i 6 e i 16 anni, o, se con disabilità riconosciuta, tra i 6 e i 26 anni;
  • figli per i quali si richiede il voucher residenti, alla data di presentazione della domanda, nel Comune di Cervia e di età compresa tra i 6 e i 16 anni, o, se con disabilità riconosciuta, tra i 6 e i 26 anni;

Quando e come presentare la domanda

E’ possibile presentare la domanda dal 28 settembre al 27 ottobre 2020.

Perevitare assembramenti e garantire una maggior tutela della salute, la modalità ordinaria prevista è la compilazione on line della domanda, presente nel sito del Comune di Cervia www.comunecervia.it, alla sezione “Modulistica”, e reperibile inserendo nella stringa di ricerca SAN_34_00 Voucher Sport 2020/2021. Perinformazioni sulla compilazione, consultare la sezione del Sito del Comune dedicata allo Sportello On Line (http://www.comunecervia.it/servizi/modulistica/sportello-online.html).

In caso di indisponibilità della strumentazione informatica, la domanda potrà essere presentata in cartaceo, utilizzando il modulo scaricabile dal sito del Comune www.comunecervia.it, alla sezione “Modulistica”. La domanda in cartaceo dovrà essere consegnata già compilata, sottoscritta e corredata della fotocopia del documento di identità del richiedente al Cervia Informa (Viale Roma n. 33), previo appuntamento obbligatorio (l’appuntamento potrà essere prenotato accedendo ai servizi on line del sito del Comune di Cervia http://www.comunecervia.it/servizi-on-line/agendacerviainforma/login.php oppure telefonando allo 0544/979350 nelle giornate di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 8,30 alle ore 10,30).

Il valore del voucher

Il valore del contributo è di 150 euro per le famiglie che chiedono il voucher per 1 figlio; 200 euro per quelle che lo richiedono per 2 figli; 250 euro per i nuclei richiedenti il voucher per 3 figli. Alle famiglie che chiedono il contributo per 4 o più figli, spetta un voucher di 150 euro a figlio dal 4° figlio in poi, oltre al voucher di 250 euro per i 3 figli.

Erogazione voucher

Il Comune verificherà la regolarità e l’ammissibilità delle domande presentate, poi procederà a stilare la graduatoria sulla base del reddito Isee della famiglia. Il voucher verrà erogato nel limite massimo dei costi effettivamente sostenuti e validamente documentati.

Informazioni

L’avviso è pubblicato sul sito del Comune www.comunecervia.it – sezione “Bandi e selezioni varie”, oppure rivolgersi telefonicamente al Cervia Informa (0544/979350) il lunedì/martedì/giovedì/venerdì dalle 8,30 alle 13 e il giovedì dalle 15 alle 17.

L’Assessora allo Sport Michela Brunelli: “Con questa forma di sostegno, resa possibile grazie al contributo della Regione, ci proponiamo due obiettivi: il primo è di aiutare le famiglie appartenenti a fasce di reddito medio-basse affinché i loro figli possano continuare, anche in questo anno così difficile, a praticare l’attività sportiva; il secondo obiettivo è contribuire a sostenere i bilanci delle associazioni e società sportive dilettantistiche del nostro territorio, che rappresentano una ricchezza per la nostra comunità, ma che anche loro stanno vivendo momenti di forte difficoltà a seguito dell’emergenza Covid”.