Coach Simone Bendandi e alcune giocatrici della Conad Olimpia Teodora (foto Daniele Ricci)
Coach Simone Bendandi e alcune giocatrici della Conad Olimpia Teodora (foto Daniele Ricci)

Prestazione altalenante da parte delle ragazze ravennati, che soffrono in avvio, tentano la rimonta con un ottimo terzo set, ma devono cedere 3-1

La Conad Olimpia Teodora torna dall’esordio stagionale a Cutrofiano con una sconfitta per 3-1. Le ragazze ravennati lottano con grinta, ma non riescono a strappare un punto anche a causa di un avvio difficile e contratto, in cui ha influito anche l’emozione dell’esordio.

Le Leonesse cedono i primi due set a causa di qualche passaggio a vuoto di troppo, al cospetto di una squadra che, anche grazie al match già disputato e vinto 7 giorni fa, si dimostra più rodata e costante. L’ottima reazione del terzo set non risulta invece sufficiente, perché nel quarto un nuovo black out nella fase centrale del set costa la partita a Ravenna.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi manda in campo il sestetto titolare con Morello, Piva, Guidi, Torcolacci, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero. L’avvio è equilibrato e il primo break è della Conad, che si porta avanti 6-8 grazie a Torcolacci, a segno in attacco e a muro. Le padrone di casa reagiscono e pian piano trovano pareggio e sorpasso, allungando fino al 15-12. La reazione ravennate targata Piva e Kavalenka vale il 15 pari, ma un altro break di Cutrofiano chiude il set, con le pugliesi che scappano sul 20-16 e chiudono il primo set per 25-19.

L’Olimpia Teodora parte bene anche nel secondo parziale (5-7), ma nuovamente le padrone di casa rovesciano in pochi punti la situazione sul 13-9. Cutrofiano non concede più la possibilità di rimontare, allungando fino al 20-12 e portandosi a casa anche il secondo set per 25-14, nonostante i 5 punti nel parziale di Kavalenka per Ravenna.

Le vera reazione ospite arriva nel terzo set che, dopo gli ingressi di Bernabè e Assirelli, parte 1-6 in favore della Conad. Le Leonesse non si guardano più indietro, doppiano le avversarie sull’8-16 e allungano ancora fino al 9-22, prima di chiudere il parziale per 11-25, trascinate dai 5 punti di Guasti e i 4 di Assirelli.

Nel quarto set Ravenna prova a continuare da dove si era fermata e, grazie a 3 punti di Piva e 2 di Guasti e Bernabè si porta avanti 8-12. Sul 9-13 però un altro black out permette a Cutrofiano un super parziale di 8-0 che rovescia i conti fino al 17-13. La Conad non riesce più a trovare lo spunto per reagire e le padrone di casa chiudono il parziale per 25-20 e il match sul 3-1.

Il post-partita

“Come mi aspettavo – commenta Coach Simone Bendandi – la nostra prestazione è stata altalenante. L’emozione dell’esordio e la mancanza di ritmo partita ci è costata cara all’inizio e nei primi due set non siamo riusciti a esprimerci al meglio, subendo qualche passaggio a vuoto di troppo. Nel terzo le ragazze sono riuscite a scrollarsi di dosso un po’ di ruggine e reagire, anche grazie a chi entrando dalla panchina si è fatto trovare pronto. Purtroppo nel quarto set abbiamo avuto un altro calo nella parte centrale e le nostre avversarie sono state brave a mentenere un livello di gioco più costante”.

Torniamo a casa con una buona lezione, che ci deve servire per continuare a lavorare duramente in palestra. Siamo un gruppo giovane e c’è bisogno di avere pazienza perché è normale che alle ragazze serva un po’ di tempo per conoscersi bene e trovare i giusti automatismi. Oggi ci sono state delle situazioni che mi hanno fatto arrabbiare, ma abbiamo grandi margini per crescere e dal punto di vista tecnico ho visto buone cose”.

Il tabellino

Cuore di Mamma Cutrofiano – Conad Olimpia Teodora Ravenna 3-1 (25-19 25-14 11-25 25-20)

Cutrofiano: Ferrara (L), Avenia 4, De Vitofranceschi (L), Panucci 14, Quarchioni 15,M’Bra 12, Menghi 6, Rizzieri, Salviato, Morciano, Caneva 8. N.e.: Tarantino, Gorgoni. All.: Antonio Carratù. Ass.: Simone Giunta.

Muri 14, ace 5, battute sbagliate 8, errori ricez. 4, ricez. pos 46%, ricez. perf 26%, errori attacco 10, attacco 34%.

Ravenna: Morello, Piva 12, Bernabè 5, Assirelli 7, Monaco, Guidi 3, Torcolacci 5, Guasti 12, Kavalenka 11, Rocchi (L). N.e.: Poggi, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 6, ace 4, battute sbagliate 9, errori ricez. 5, ricez. pos 45%, ricez. perf 23%, errori attacco 14, attacco 31%.

Arbitri: Marco Colucci e Alessandro Pietro Cavalieri

La classifica

Megabox Vallefoglia 6, Omag San Giovanni In Marignano 5, Cuore di Mamma Cutrofiano 5, CBF Balducci HR Macerata 3, Volley Soverato 3,  CDA Talmassons 1*, Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 1, Conad Olimpia Teodora Ravenna 0*, Itas Città Fiera Martignacco 0.

*Una partita in meno

Prossimo turno

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Volley Soverato, domenica 4 ottobre, ore 17, PalaCosta (Ravenna)