Un'esultanza delle ragazze della Conad Olimpia Teodora (foto Daniele Ricci)
Un'esultanza delle ragazze della Conad Olimpia Teodora (foto Daniele Ricci)

Bella prestazione della squadra ravennate che riscatta la sconfitta all’esordio in campionato di settimana scorsa

Ottima prestazione nel debutto casalingo al PalaCosta per la Conad Olimpia Teodora, che batte per 3-1 Soverato mostrando tanta grinta e una buona pallavolo. A parte il terzo set, Ravenna tiene in pugno il pallino del gioco nei parziali poi vinti, mettendo le avversarie sotto pressione con il servizio e mantenendo discrete percentuali in attacco.

Primi 3 punti in classifica per le Leonesse ravennati, che is sbloccano e agganciano in classifica la stessa Soverato.

La partita

Al fischio d’inizio Coach Simone Bendandi conferma il sestetto titolare dell’esordio a Cutrofiano con Morello, Piva, Guidi, Torcolacci, Guasti, Kavalenka e Rocchi libero. Le ravennati partono forte (3-1) e prendono subito il controllo del primo set, con i turni di servizio di Kavalenka e Guasti che costringono il coach ospite ad utilizzare entrambi i propri timeout, mentre l’Olimpia Teodora si porta sul 12-5. Ravenna è molto efficace al servizio, con il turno di Torcolacci vola sul 15-7 e con un ace di Kavalenka tocca il 18-8. Le ospiti provano a reagire con l’ace di Lotti per il 19-13 e tornano sotto fino al 21-17, ma la Conad con pazienza chiude i conti con Guasti sul 25-17.

Nel secondo parziale il primo break è per Soverato (5-7), poi entrambe le squadre si scambiano il vantaggio più volte. L’ace di Bernabè fissa il punteggio sull’11-11, poi Ravenna un muro di Guidi e un’ace di Kavalenka (14-12) lanciano l’allungo fino al 16-12. La reazione ospite vale il 17-15, ma dal 18-16 la Conad piazza un parzialone di 7-0 sul servizio di Morello, chiudendo la frazione per 25-16.

Il terzo set si apre con la fuga calabrese lanciata dall’ace di Bortoli per l’1-4. Soverato allunga sul 2-7 e respinge il tentativo di rimonta delle padrone di casa (5-8) grazie a un ottimo lavoro a muro (5-11). La Conad non riesce a ritrovare le file del proprio gioco e commette qualche errore di troppo al servizio, mentre le ospiti si portano sul 7-14. Coach Simone Bendandi rimescola le carte con tanti cambi, ma il parziale termina più o meno com’era iniziato e Soverato chiude i conti per 14-25.

Nella quarta frazione le Leonesse ritrovano il proprio gioco e con l’ace di Piva si portano subito avanti 5-2. Soverato reagisce e pareggia a quota 6 con il muro dell’ex ravennate Lotti, ma la Conad piazza subito un nuovo parziale per l’allungo, con Guasti che mette a terra il pallone del 10-6. Due punti consecutivi di Piva e un muro di Torcolacci valgono la fuga decisiva sul 16-9, poi le ospiti tornano sotto sul 17-12, ma due muri di Guasti e Kavalenka mettono al sicuro il vantaggio sul 21-12, prima che Kavalenka chiuda la partita al secondo match point per 25-16.

Il post-partita

“Prima di tutto voglio fare i complimenti alle ragazze – commenta Coach Simone Bendandi – per l’atteggiamento che hanno avuto in campo e perché stasera hanno dato tutto e si sono andate a prendere con merito questi tre punti importantissimi, sia per la classifica che per il morale. Voglio sottolineare la prestazione anche di coloro che sono entrate per qualche spezzone di partita, Stefania, Chiara e Greta, perché hanno fatto vedere buone cose anche in un momento non facile: questi sono segnali importanti per me”.

“Abbiamo fatto vedere un buon gioco, anche se non con continuità, toccando tanti palloni in difesa e creando situazioni di contrattacco, con Morello che ha fatto un ottimo lavoro di gestione. Abbiamo fatto vedere di poter giocare rapidi anche su situazioni non perfette e questo è molto importante per me. Dove abbiamo faticato un po’ di più è stato adattarci contro l’attacco in posto 2, ma per il resto sono soddisfatto. Ci sono state sbavature, ma questo fa parte del momento e le ragazze sono state brave ad andarsi a guadagnare questa vittoria giocando di squadra”.

“Siamo felici di esserci sbloccate in casa – aggiunge Rachele Morello –, anche perché per fortuna un po’ di pubblico è potuto entrare e ci ha dato un bel sostegno. Abbiamo dimostrato quelle che siamo: non si ciamo fatte giocare, ma abbiamo preso in mano la partita. Il nostro gioco deve naturalmente ancora crescere e ci sono molte cose da migliorare, ma questa è la nostra base di partenza, non quella di sette giorni fa. Abbiamo lavorato bene in maniera corale e tutte abbiamo dato il nostro contributo mantenendo i rispettivi ruoli nel sistema. Inoltre, a differenza della prima partita, siamo rimaste tranquille anche quando c’è stato qualche momento di calo, ripartendo un punto alla volta e ritrovando il nostro gioco”.

Il tabellino

Conad Olimpia Teodora Ravenna – Volley Soverato 3-1 (25-17 25-16 14-25 25-17)

Ravenna: Morello 4, Poggi, Piva 16, Bernabè 1, Monaco, Guidi 11, Torcolacci 8, Guasti 7, Kavalenka 14, Rocchi (L). N.e.: Assirelli, Giovanna. All.: Simone Bendandi. Ass.: Dominico Speck.

Muri 8, ace 6, battute sbagliate 9, errori ricez. 2, ricez. pos 34%, ricez. perf 18%, errori attacco 11, attacco 37%.

Soverato: Mason 4, Lotti 10, Nardelli, Shields 13, Salimbeni, Barbagallo (L), Bianchini 4, Riparbelli 9, Bortoli 4, Meli 8. N.e.: Cipriani, Piacentini, Ferrario. All.: Bruno Napolitano. Ass.: Diego Boschini.

Muri 9, ace 2, battute sbagliate 11, errori ricez. 6, ricez. pos 42%, ricez. perf 16%, errori attacco 11, attacco 31%.

Arbitri: Fabio Toni e Alessandro Oranelli

La classifica

Cuore di Mamma Cutrofiano 8, Omag San Giovanni In Marignano 7, Megabox Vallefoglia 6, CDA Talmassons 4*, Conad Olimpia Teodora Ravenna 3*, CBF Balducci HR Macerata 3*, Volley Soverato 3,  Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 1, Itas Città Fiera Martignacco 1.

*Una partita in meno

Prossimo turno

Cda Talmassons – Conad Olimpia Teodora Ravenna, domenica 11 ottobre, ore 17, Palestra Comunale, Talmassons (UD)