Daniele Cinciarini (foto di repertorio)

I giallorossi rimontano dopo un avvio difficile e ribaltano il match a cavallo tra terzo e quarto quarto, ma alla fine sprecano a loro volta il vantaggio

L’OraSì chiude il girone d’andata con una sconfitta sul campo della Tramec Cento (60-58), in una gara condotta per lunghi tratti ma a cui è mancata la spallata decisiva.

I giallorossi, che hanno dovuto fare a meno del capitano Alberto Chiumenti (ex di giornata) per un fastidio muscolare, erano riusciti a rimontare uno svantaggio di 12 punti, piazzando un contro parziale di 4-24 tra secondo e terzo quarto. Ma quando la partita sembrava aver preso i binari giusti, è mancato il colpo del KO e l’ultimo quarto, con soli 6 punti segnati, è stato fatale. Per Ravenna 13 punti di Oxilia, 12 per Simioni (con 8 rimbalzi) e Cinciarini. Ancora in ombra la coppia USA, in particolare James che tra le altre cose spreca con un tiro fuori dagli schemi l’occasione di gestire l’ultimo possesso.

La partita

OraSì in campo con Denegri, James, Oxilia, Givens, Simioni. Ravenna colpisce tre volte dall’area con Simioni e Oxilia poi un parziale di 8-0 manda avanti la Tramec per il primo timeout di coach Cancellieri (13-9). I liberi di Givens e Oxilia e il canestro di Cinciarini valgono il nuovo vantaggio giallorosso (13-15), poi i punti di Cotton fissano il risultato sul 20-18.

Inizio di secondo quarto ancora favorevole a Cento (32-20), poi Oxilia, Denegri e Cincirini riaccendono Ravenna per il timeout Mecacci (32-27). Il contro parziale di 4-11 dell’OraSì nasce dalla difesa poi sono Simioni e Givens a concretizzare sotto canestro, con Denegri che avrebbe anche la palla per accorciare ulteriormente prima della sirena. Si va all’intervallo lungo sul 36-31.

Givens inizia con due buone difese e due assist per Simioni e James per il pareggio OraSì (36-36), che diventa vantaggio con il tap-in di Oxilia (36-38). L’OraSì costringe Cento a forzare in attacco e ne approfitta (36-44) ma incassa il quarto fallo di James che esce per Venuto. Il primo canestro di Cento arriva dopo oltre 6 minuti poi due triple di Venuto scrivono il massimo vantaggio giallorosso (41-52) e il terzo quarto termina 46-52.

Cotton prende per mano Cento (52-54 al 34′), Givens commette il suo quarto fallo e anche l’attacco ravennate si inceppa. I padroni di casa con la tripla di Moreno tornano avanti a tre minuti dalla fine (56-54), Cinciarini interrompe il digiuno OraSì e Denegri dalla lunetta mette la nuova parità (58-58) a 42 secondi dal termine. Il finale premia però Cento che chiude 60-58 con il canestro di Moreno mentre il tiro della vittoria di James si spegne sul ferro.

Il commento

Coach Cancellieri: “Purtroppo devo ancora commentare una partita del genere, dove produciamo moltissimo e arriviamo alla fine senza concludere, dilapidando un vantaggio di 10 punti che in una gara a punteggio basso sono tanti. Tutti i giocatori devono sapere quale è il loro ruolo e prendersi delle responsabilità, non possono bastare le mani addosso e fare tre passi indietro ed è inaccettabile segnare 6 punti nell’ultimo quarto. Abbiamo avuto anche buoni tiri e dei buoni vantaggi, concludere i vantaggi è il nostro lavoro, che dobbiamo fare già a partire dalla prossima partita”.

Il tabellino

Tramec Cento-OraSì Ravenna (20-18, 36-31, 46-52)

Tramec Cento: Saladini NE, Fallucca 3, Rayner NE, Roncarati NE, Ranuzzi, Berti 3, Leonzio 10, Petrovic, Gasparin 9, Moreno 7, Cotton 20, Sherrod 8. All.: Mecacci. Assistenti: Cotti, Curati.
OraSì Ravenna: Cinciarini 12, Chiumenti NE, James 8, Denegri 6, Vavoli NE, Venuto 3, Maspero, Oxilia 13, Simioni 12, Buscaroli NE, Givens 4, Laghi NE. All.: Cancellieri. Assistenti: Savignani, Taccetti.
Arbitri: Radaelli, Raimondo, Grazia.