Davide Denegri in azione nel match di Rieti (Foto Alessio De Marco )

Ravenna perde Cinciarini per infortunio durante la partita, ma lotta fino alla fine portando a casa il match grazie alla super prova di Givens e Denegri

L’OraSì Ravenna torna a vincere e lo fa sul campo di una tostissima Rieti, dopo un tempo supplementare.
La battaglia del Pala Sojourner termina 91-96 e premia lo spirito dei ragazzi di coach Cancellieri, che mantengono alta la concentrazione fino alla fine, nonostante la defezione a partita in corso di Cinciarini, fermato da un problema muscolare, e chiudono con merito.

Una prova di grande sostanza, anche al tiro, con tre uomini in doppia cifra, Denegri (27 punti e il 64% da tre), Givens (26, 8 rimbalzi e 6 assist per 40 di valutazione) e Venuto (15 e il 56% dall’arco). Ancora in ombra la prova dell’altro USA James, che all’intervallo, con la gara in parità, fa registrare -19 di plus/minus in 11′ giocati, ma ha il merito di riscattarsi con 5 punti importantissimi nell’overtime.

La partita

Ravenna in campo con il quintetto classico Denegri, Oxilia, Simioni, James e Givens. Partono meglio i padroni di casa sospinti da Stefanelli (14-5) e timeout Cancellieri. Dentro Chiumenti che mette subito quattro punti poi Denegri e Cinciarini riportano sotto Ravenna (16-14) e la sospensione stavolta è di coach Rossi. Al rientro Givens (4/4 dal campo) firma tutti e 7 i punti giallorossi, che valgono il sorpasso a fine primo quarto (18-21).

Il secondo periodo è una fotocopia del primo, con Rieti che mette un parziale di 14-2 e si riporta avanti (32-23), poi Ravenna ricuce con Venuto dall’arco (32-30). Il finale di quarto è punto a punto, Denegri e Oxilia segnano canestri pesanti e si va all’intervallo lungo sul 41-41.

La partita resta vibrante, Taylor e De Laurentiis da una parte, Givens e Denegri dall’altra e metà tempo l’equilibrio permane (50-50). L’OraSì cerca sempre il suo n. 45 in mezzo all’area e quando Rieti lo raddoppia le soluzioni arrivano da fuori. Un bel canestro di Maspero in allontanamento vale il 58-61, poi i liberi di Taylor dicono ancora parità al 30′ (61-61).

La tripla di Denegri apre l’ultimo quarto, Stefanelli risponde (64-64) poi Venuto segna dall’arco, commette il quarto fallo ed esce per James. Anche Givens e Simioni colpiscono dalla distanza ma Rieti risponde colpo su colpo (74-73) e Cancellieri chiama timeout per spezzare il ritmo. Givens è incontenibile e si fa sentire anche dietro (76-79), stavolta è coach Rossi a chiamare il minuto. Finale intenso con Denegri che appoggia il 78-81 poi Venuto mette la tripla del 78-84 a un minuto dalla fine. Partita finita? Niente affatto perché arrivano in serie le triple di Sanguinetti e Stefanelli (84-84 a 16 secondi dalla fine). L’ultimo possesso giallorosso non dà esito e si va al supplementare.

Nell’overtime prosegue il botta e risposta fino alla fine, quando Denegri prima segna il 91-94 poi, sul recupero di Givens, mette il punto esclamativo sulla battaglia. Vince l’OraSì 91-96.

Il commento

Coach Massimo Cancellieri: “Una partita complicatissima che i ragazzi hanno portato a casa con grandissima dignità cestistica, superando i problemi di falli e dovendo fare a meno di Cinciarini per più di metà gara. Ci serviva tornare ad assaporare il gusto della vittoria, in questo periodo abbiamo sempre giocato discretamente senza però muovere la classifica.
Un buon segnale in vista della partita con Scafati di mercoledì, che sarà molto difficile. Ma oggi voglio dire bravi ai miei ragazzi perché hanno saputo mettere quel qualcosa in più nel finale che ci ha permesso di ottenere una bellissima vittoria”.

Il tabellino

Kienergia Rieti – OraSì Ravenna 91-96 dts (18-21, 41-41, 61-61, 84-84)

Kienergia Rieti: Tommasini 3, Stefanelli 21, Fumagalli 2, Sanguinetti 16, Fruscoloni NE, De Laurentiis 15, Ponziani, Taylor 16, Pepper 18, Nonkovic, Frizzarin NE, Vujanac NE. All.: Rossi. Assistenti: Tubiana, Ruggieri.
OraSì Ravenna: Cinciarini 3, Chiumenti 4, James 9, Denegri 27, Vavoli NE, Venuto 15, Maspero 4, Oxilia 5, Simioni 3, Buscaroli NE, Givens 26, Laghi NE. All.: Cancellieri. Assistenti: Savignani, Taccetti.
Arbitri: Cappello, Yang Yao, Marziali.