Servono i vantaggi del tie break per decidere la vincitrice della stracittadina

La Pietro Pezzi supera 3-2 una giovanissima Consar nella stracittadina di sabato scorso – gara valida per la 5° giornata ed unica ad essersi disputata in un torneo infarcito di rinvii dovuti dall’emergenza Covid – consolidando così la seconda posizione in classifica. 

Una partita vibrante, caratterizzata da molti errori e da tanti capovolgimenti di fronte, che i padroni di casa hanno avuto l’occasione di vincere “da tre punti” dopo aver condotto per lunghi tratti il 4°set, ma che si era messa male, anzi malissimo nel tie-break, con gli ospiti avanti 12-14. 

Il capitano Cerquetti (6 muri e tantissime difese) a palleggiare opposto ad Anconelli, Cardia e Cicorossi in banda, Giugni e Filippi (avvicendato da Foschini nel corso del 2° set che risulterà decisivo soprattutto a muro) al centro, Sternini libero; questa l’ossatura sulla quale Velastri ha riposto la fiducia, con la sistematica riproposizione del “doppio cambio” (dentro Brunelli e Gardini per Cerquetti ed Anconelli), decisivo in particolare nel 3° set, che la Pietro Pezzi chiude proprio grazie ad un attacco vincente di Gardini. 

Per la squadra griffata Sirio il calendario propone come prossimo impegno la trasferta sul campo di Conselice (gara che potrebbe essere posticipata causa Covid). La Pietro Pezzi tornerà invece in campo (a porte chiuse) a Ravenna sabato 27 marzo – palestra “Montanari”, inizio gara ore 18, diretta facebook sulla pagina Pietro Pezzi Ravenna – contro Cesenatico. 

Il tabellino

Pietro Pezzi Ravenna – Consar Ravenna 3-2 (23-25, 25-20, 25-14, 22-25, 17-15) 

Pietro Pezzi Ravenna: Cerquetti 7, Cardia 17, Anconelli 16, Giugni 7, Cicorossi 14, Filippi 1, Foschini 10, Brunelli, Gardini 1, Sternini (L). N.e.: Paolucci e Farabegoli. Allenatori: Velastri e Saporetti. 

Serie C (girone C) – gli altri risultati 

Forlì Volley-Green 2002, Poggi San Lazzaro-Cesenatico e Viserba-Dinamo Bellaria non disputate. 

La classifica dopo la 5°giornata 

Consar 10; Pietro Pezzi 8; Involley** 5; Poggi** e Ventilsystem** 3; Green 2002** e Cesenatico** 2, Viserba****, Dinamo** e Forlì** 0 (* una gara in meno).