Galassi ha infatti conquistato la medaglia d’oro nella categoria R6-carabina libera a terra 50 metri

La sindaca Eleonora Proni e l’assessora allo Sport Ada Sangiorgi si sono complimentate con Marco Galassi, trentunenne di Villanova di Bagnacavallo, per i suoi nuovi successi sportivi nel tiro a segno paralimpico.

Ai campionati italiani che si sono svolti a Milano dal 30 settembre al 3 ottobre, Galassi ha infatti conquistato la medaglia d’oro nella categoria R6-carabina libera a terra 50 metri, mentre nella categoria R3-carabina aria compressa 10 metri si è aggiudicato la medaglia d’argento.

«È stata una trasferta molto bella ed emozionante – racconta Galassi – che mi ha ripagato appieno dei sacrifici fatti negli ultimi anni e dove ho potuto mostrare ancora una volta il mio talento, anche in visione dei prossimi Giochi Olimpici di Parigi 2024.
Ora continuo con gli allenamenti in attesa di altre gare importanti che ancora non sono state confermate per via della situazione pandemica.»

A Milano Marco Galassi era accompagnato dalla madre Prima Sardelli.

Già campione italiano nel 2015 (appena due anni dopo aver cominciato a cimentarsi in questo tipo di disciplina sportiva), Marco Galassi si era inoltre laureato campione italiano di tiro a segno paralimpico ai nazionali di Roma dello scorso anno nella categoria R3-carabina a terra.