I giallorossi vincono 3-0 a San Donnino

Un Ravenna concreto, solido e determinato chiude l’anno solare tornando alla vittoria esterna che mancava da quasi due mesi, accorcia momentaneamente sul Lentigione e, soprattutto, consolida le basi da cui ripartire dopo la sosta natalizia. Giallorossi che a Fidenza scendono in campo con Belli esterno sinistro del tridente insieme a Guidone e Saporetti. Lussignoli che eredita da Prati il ruolo di regista davanti alla difesa ed Ercolani al posto di Haruna. Il primo sussulto della gara è di stampo giallorosso con D’Orsi che scappa sulla sinistra ed invita Guidone alla girata a centro area, di poco alta sopra l’incrocio. Rispondono subito i padroni di casa con Bigotto che spara alto dal limite. San Donnino schierato con un 442 molto stretto e difensivo e Ravenna che con il giro palla cerca il pertugio giusto per punire gli avversari. Momento che arriva al 29’, intuizione di Lussignoli, che porta palla oltre la linea mediana e vede lo scatto di Saporetti in profondità, lancio millimetrico e tocco sotto che vale la 14^ rete stagionale. Ravenna che adesso forte del vantaggio, spinge per mettere in cassaforte il risultato, ma se dietro le schermaglie del Borgo vengono neutralizzate sul nascere, davanti il colpo del KO tarda ad arrivare, nonostante un paio di belle occasioni per Belli e Calì.

Alla ripresa il copione non cambia, Ravenna padrone del campo alla ricerca della seconda rete. Rete che arriva al 56’ su rigore. Azione insistente del Ravenna con incornata di Belli che viene toccata con il braccio da Zambruno. Sul dischetto si presenta Guidone che non sbaglia. Passano neanche dieci minuti ed il Ravenna cala il tris, discesa orchestrata da Spinosa, tiro di Podestà parato da Frattini, ma il 13 giallorosso è reattivo ed insacca sulla respinta. Ravenna adesso sul velluto che avrebbe anche l’occasione per arrotondare ulteriormente il risultato, ma il tiro di Guidone dopo aver scartato anche il portiere si infrange sul palo interno. C’è ancora tempo per l’esordio di Mendicino e per un cartellino giallo allo scadere ad Antonini Lui che, diffidato, salterà la prima del 2021. Ravenna che dopo qualche giorno di riposo per le festività tornerò in campo per preparare una seconda parte di stagione dove vuole ulteriormente migliorarsi, a partire dalla prima gara del nuovo anno, il 9 gennaio, al Benelli contro il Ghiviborgo.