All’appuntamento annunciata anche la presenza di mister Alberto Zaccheroni, insieme al sindaco Davide Ranalli ed a tanti protagonisti dei migliori anni del calcio in città

Baracca, che anni quegli anni” è il titolo del libro racconto di Doriano Tamburini che ripercorre gli anni più belli del calcio a Lugo, quelli vissuti con la dirigenza di Alessandro Galli, affiancato da Rino Melandri e Primo Guidani, e la guida tecnica di Alberto Zaccheroni, ma non solo. Il volume, edito da Tempo al Libro sarà presentato mercoledì 4 maggio dalle ore 20.30 nel Salone Estense della Rocca di Lugo, alla presenza dell’autore e di tanti amici di una vita.

Una serata che regalerà a tanti lughesi ed appassionati un bel tuffo nel passato, ricordando i fasti dei colori bianconeri, alla presenza del sindaco di Lugo Davide Ranalli e del vice sindaco Pasquale Montalti, oltre ad un nutrito gruppo dei giocatori che hanno vestito la maglia del cavallino rampante tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ‘90, nel momento di maggior fulgore per la società lughese.

Ospite d’onore, attesissimo a Lugo, mister Alberto Zaccheroni che proprio dalla panchina del Baracca, che guidò dal 1988 al 1990 contribuendo alla promozione in Serie C1, ha poi spiccato il volo per una carriera di altissimo livello. Bologna, Udinese, Lazio, Inter, Torino, Juventus e Milan, società con la quale ha vinto lo scudetto 1999, sono solamente i principali club allenati da Zaccheroni nel corso della sua scintillante carriera partita da Lugo, senza dimenticare le due esperienze sulle panchine delle nazionali di Giappone ed Emirati Arabi.

Nel libro scritto da Doriano Tamburini, ai tempi del Baracca vice allenatore al fianco di Zaccheroni e rimasto legato al tecnico da una profonda amicizia ancora oggi coltivata con contatti quasi quotidiani, il racconto di una stagione che pare davvero irripetibile per la piazza di Lugo. Il volume, che si apre con la prefazione dello stesso Zaccheroni, racchiude il racconto appassionato e dettagliato di risultati, sfide e curiosità di un Baracca capace di far sognare la C1 ad una città e ad un territorio intero. Una Romagna che, a quei tempi, aveva come polo di attrazione lo stadio comunale Ermes Muccinelli. Oggi Tamburini è ancora punto di riferimento per il calcio lughese nella veste di tecnico e dirigente della società Stuoie 1982 per proseguire e rafforzare un legame inscindibile tra il mondo dello sport e la città di Lugo.

Per volere dello stesso Doriano Tamburini, il ricavato della vendita del libro “Baracca, che anni quegli anni” sarà devoluto in beneficenza a favore dell’ospedale cittadino e sarà possibile effettuare anche donazioni per lo stesso nosocomio.