Ravenna Fc - Guidone

I Giallorossi si apprestano a chiudere la “regular season” affrontando alle 16 il Borgo San Donnino, squadra di Parma

I Giallorossi si apprestano a chiudere la “regular season” al Benelli affrontando alle 16 il Borgo San Donnino, squadra di Parma. Gli ospiti sono in piena bagarre per mantenere la categoria, occupando al momento il 16° posto distanziati di 4 punti dal Ghivizzano (prossimo avversario dei giallorossi). In coda alla classifica, i risultati dell’ultima giornata, hanno scompigliato un po’ le carte, con il Sasso Marconi, impegnato nel difficile scontro contro il Rimini, che ritorna a vedere la possibilità di evitare la retrocessione diretta, spauracchio anche del San Donnino. Facile immaginare una squadra agguerrita ed abbottonata in cerca di portare a casa dal Benelli tutto ciò che possa alimentare questa classifica. Diverse le motivazioni degli uomini di Dossena, seppur la matematica ancora non assegni il titolo al Rimini, la corsa verosimilmente va fatta in ottica playoff; mantenere la piazza d’onore a discapito del Lentigione, distanziato ora di 3 punti, sarebbe un vantaggio considerevole in ottica di “post season”. All’andata i giallorossi si imposero con un netto 3-0, maturato grazie alle marcature di Saporetti, Guidone e Podestà. Qualche novità nella lista dei convocati di mister Dossena per la gara di domenica. Oltre a Calì che ha scontato la squalifica rientra a disposizione anche se non al 100% Haruna. Ancora indisponibili Grazioli e Polvani per i quali si cerca un recupero per l’andata dei playoff. Fermo anche Campagna per il problema al flessore che lo ha costretto ad uscire anzitempo nell’ultima al Benelli contro il Progresso. A rimpinguare i ranghi qualche bel prospetto della RFC Academy come Vittori ed Andreani già da tempo stabilmente in orbita della prima squadra, la novità è l’inserimento del giovanissimo difensore classe 2006 Cortesi, un segno di continuità nell’obbiettivo societario di strutturare un settore giovanile che possa sempre più dare linfa alla prima squadra.

Dossena vuole un Ravenna arrembante oggi al Benelli: “Il San Donnino nell’ultimo periodo sta facendo molto bene, un avversario da affrontare con la giusta tensione, ma io guardo ai miei. Abbiamo visto cosa siamo se scendiamo in campo come a San Mauro. Dobbiamo ripetere l’approccio di domenica, sappiamo cosa significa sulla classifica la vittoria e conosciamo quindi bene l’importanza della partita. Noi non possiamo cambiare il nostro DNA, siamo nati così e dobbiamo “morire” così, determinati e con il piede puntato sull’acceleratore.”